0 riflessometro presentazione 2013

  • Published on
    09-Jul-2015

  • View
    71

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

  • Il Tuo Amico RIFLESSOMETROReale Sicurezza Attiva su Strada e al Lavoro

    Applicazione disponibile per tutti i cellulari e tablet con sistema operativo iOS e Android

    Sistema brevettato e protetto da copyright. Menoka Production - Tutti i diritti riservati.

    Per informazioni e contatti: Sito web: http://www.riflessometro.it - Email: info@riflessometro.it - Telefono: 3408126754 - Fax: 04227717491

  • E stata votata in plenaria la relazione sulla Sicurezza stradale in Europa, per il decennio 2011-2020, che rinnova l'obiettivo di ridurre del 50% entro il 2020 il numero delle vittime, dichiarando: necessario introdurre per legge sistemi automatici che analizzino lo stato psicofisico del guidatore e intervengano sullaccensione del veicolo, impedendola in caso di abuso di alcool o di sostanze stupefacenti, il cosiddetto sistema alcool lock.

    Il Riflessometro lunico strumento in grado di misurare le condizioni psicosifiche dei suoi utilizzatori, permette quindi di verificare lidoneit alla guida, cos come prestabilito dal Codice della Strada, e le corrette condizioni per poter effettuare lavori considerati rischiosi, per i quali necessaria la massima attenzione.

    Il Riflessometro Sicurezza Attiva, tramite un semplice test in grado di valutare linsufficiente idoneit alla guida o al lavoro causata da alcool, droghe, farmaci o stanchezza, rilevando direttamente la capacit reattiva, potendo cos ridurre fino al 90% gli incidenti.

    A differenza di altri sistemi come letilometro, la sua rilevazione precisa, il risultato non falsato dalla costituzione fisica o dalle abitudini dellutilizzatore, perch la capacit reattiva non direttamente collegata alla percentuale di alcool nel sangue allo stesso modo per tutti.

    Il Prof. Michele Trimarchi , psicologo, fondatore della neuropsicofisiologia negli anni 70-80 e presidente ISN (INTERNATIONAL SOCIETY OF NEUROPSYCHOPHYSYOLOGY) di Roma spiega limportanza di applicare un sistema come il Riflessometro nelle autovetture e non solo:

    Questo strumento utile ad aumentare lo stato di vigilanza e di attenzione a coloro che, trovandosi alla guida di un mezzo, possano usufruire di segnali per prevenire incidenti prodotti dal momentaneo stato del cervello che viene ormai costantemente distratto da una molteplicit di situazioni legate allo stress, alla sofferenza, alla rabbia, ai conflitti familiari e sociali, alle preoccupazioni di varia natura.Per cui, il progetto sar sempre pi efficace qualora, parallelamente, si sviluppi allinterno del cervello un pilota (Io) che assuma la responsabilit delle proprie azioni e impari a guidare a livello psicomotorio le proprie funzioni cerebrali, migliorando continuamente la propria attentivit attraverso linterazione con i segnali prodotti dai dispositivi elettronici attivati come risposta al proprio stato di vigilanza psicomotoria.

    2

    Il progetto si candida pienamente nellambito delle iniziative dellONU per il Decennio di iniziative per la sicurezza stradale 2011-2020. Insieme possiamo salvare milioni di vite. Infatti, lUnione Europea riconoscendo limportanza fondamentale che la sicurezza stradale ricopre per la societ, sta promuovendo unazione volta ad incentivare ladozione al pi presto di misure efficaci per la prevenzione delalcol alla guida. Il Riflessometro una concreta risposta di Prevenzione.

  • Esempio di applicabilit con notifica e funzionamento passivo

    Esito Negativo

    Esito Positivo

    Il conducente/dipendente effettua il test per verificare la propria idoneit psicofisica

    In caso di esito negativo il test pu essere effettuato nuovamente

    Esito positivo, quindi la persona idonea

    Gli esiti dei test vengono salvati localmente nellapplicazione ed inviati ad una banca dati centralizzata

    In caso di esito negativo, il responsabile pu essere avvisato tramite SMS, email, chiamata vocale o pannello di controllo dellinsufficiente capacit psicofisica del conducente/dipendente ed intervenire di conseguenza

    3

  • Il conducente/dipendente effettua il test per verificare la propria idoneit psicofisica

    Esempio di applicabilit con notifica e funzionamento attivo

    Esito Positivo

    Esito Negativo

    In caso di esito negativo il test pu essere ripetuto 3 volte

    Esito positivo, quindi la persona idonea

    Gli esiti dei test vengono salvati localmente nellapplicazione ed inviati ad una banca dati centralizzata

    In caso di esito negativo, il responsabile pu essere avvisato tramite SMS, email, chiamata vocale o pannello di controllo dellinsufficiente capacit psicofisica del conducente/dipendente ed intervenire di conseguenza

    Il veicolo non pu essere acceso

    Il veicolo pu essere accesoLapplicazione in modalit wireless d il consenso allaccensione del veicolo tramite il modulo RCCS (Riflessometro Car Connection System) 4

  • Linnovazione tecnologica proposta dovrebbe essere valutata con estremo interesse dai responsabili politici in ambito sociale. Limpatto di tale dispositivo tecnologico potrebbe generare effetti positivi anche in riferimento alla forte riduzione della spesa sanitaria nazionale conseguente alla riduzione degli incidenti.

    Un vantaggio comunque economico si riverserebbe sulle compagnie assicurative in virt dei costi ridotti in conseguenza alla diminuzione degli incidenti, queste potrebbero avere un ruolo fondamentale con abbassamenti dei premi per le vetture dotate ditale strumento.

    Altra ricaduta sociale si avrebbe nei confronti dei titolari di aziende e dei lavoratori stessi con una riduzione di incidenti e morti bianche. Intuitivo pensarlo applicato alle aziende la cui attivit principale comporta la guida di veicoli per il trasporto di persone o cose. Meno intuitivo ma comunque reale il caso di quelle aziende i cui lavoratori svolgono attivit fisiche pesanti e con orari alienanti.Al termine del proprio turno devono mettersi alla guida per ritornare verso casa, una prova di riflessi in queste situazioni avrebbe una valenza positiva sulla sicurezza sul lavoro, che si estende fino al rientro a casa del lavoratore.

    Un altro impatto sulla prevenzione, lo si pu pesare valutando che, per esempio in Italia, esiste un parco circolante di oltre 35 milioni di automobili e ogni guidatore accende la sua auto in media di 4-6 volte il giorno, per un totale di oltre 200 milioni di accensioni; Se il riflessometro fosse obbligatorio, le accensioni diventerebbero tutte dei controlli in prevenzione, potendo inibire laccensione, o ridurre la velocit in base alla propria idoneit psicofisica.

    Le forze dellordine non potrebbero mai eseguire una quantit cos enorme di controlli su strada prevenendo incidenti, ma anche riducendo la penetrazione del riflessometro al solo 20%, saremmo lontanissimi dai numeri di controlli quotidiani di prevenzione effettuati ad oggi.

    Un altro valore positivo che il sistema in oggetto potrebbe dare, anche a livello personale, la possibilit di effettuare continui test giornalieri, nel caso di presenza di un calo di riflessi sistematico, questo emergerebbe, permettendo al soggetto di accorgersene e verificare, con le opportune analisi cliniche, leventuale insorgenza di problemi di salute.

    Vantaggi indiretti derivanti dallimpiego di questo sistema

    Per informazioni e contatti: Sito web: http://www.riflessometro.it - Email: info@riflessometro.it - Telefono: 3408126754 - Fax: 04227717495

  • Controllo accensione auto previo test psicofisico Modalit cellulare e/o stand-alone Antifurto, lauto non pu essere accesa se non tramite un dispositivo abilitato e in caso il veicolo sia in movimento non autorizzato, il

    proprietario pu essere avvisato e messo a conoscenza della sua posizione in tempo reale. Scatola nera contenente i dati dei test effettuati con data, ora e posizione GPS Anti-panico con accensione luci e clacson Apertura porte Connessione con sistemi di automazione e domotica (apri cancello, accensione luci, etc)

    Assistenza alla guida (in base alla condizioni del manto stradale consiglia la velocit di percorrenza pi idonea, previene luso del telefonino informando il guidatore con un avviso sonoro, informa in caso si stia guidando in modo scorretto o venga superato il limite di velocit e rileva quando il guidatore eccessivamente stanco)

    Assistenza agli attraversamenti pedonali (rileva le persone in attraversamento ed avvisa il guidatore di prestare attenzione) Assistenza ai veicoli che precedono (notifica la distanza del veicolo che precede e leventuale rallentamento dello stesso) Assistenza sui limiti di velocit (informa il guidatore sul limite di velocit ed leventuale superamento dello stesso) Assistenza incroci semaforici (notifica lavvicinarsi di un incrocio semaforico) Assistenza guida con nebbia (visualizza la strada che si sta percorrendo e la posizione dei veicoli o pedoni)

    E inoltre possibile utilizzare questo strumento come Sistema Sanzionatorio: in grado di informare le autorit competenti in caso di guida scorretta e/o eccessivo superamento dei limiti di velocit, potendo cos generare automaticamente una contravvenzione, sostituendo di fatto i sistemi attualmente in uso (autovelox, tutor, etc.)

    Funzionalit Avanzate RCCS Riflessometro Car Connecting

    Funzionalit Base RCCS Riflessometro Car Connecting

    Per informazioni e contatti: Sito web: http://www.riflessometro.it - Email: info@riflessometro.it - Telefono: 3408126754 - Fax: 04227717496

  • Possibilit di impiego

    Qualsiasi mezzo di trasporto privato e/o pubblico (auto, moto, caravan, camion, autobus, treni, etc)Per una maggiore sicurezza personale e pubblica

    In dotazione alle Forze dellordine per i controlli su stradaSostituirebbe lattuale etilometro, garantendo delle misurazioni precise e quindi maggiore sicurezza

    Sul lavoroMaggiore sicurezza per i lavoratori, riducendo le morti bianche e le spese assicurative, semplicemente effettuando il test psicofisico allinizio del proprio turno di lavoro

    Utilizzo personaleCon un semplice test giornaliero della durata inferiore ad un minuto possibile monitorare un eventuale decadimento delle proprie condizioni psicofisiche, fondamentale soprattutto per le persone anziane

    Nelle scuole / scuole guidaPer una maggiore sensibilizzazione sulla sicurezza stradale e personale.

    Per informazioni e contatti: Sito web: http://www.riflessometro.it - Email: info@riflessometro.it - Telefono: 3408126754 - Fax: 04227717497

  • http://mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com/

    Strade sicure di Maurizio Caprino

    29 GIUGNO 2012 - 15:21

    In Francia etilometro a bordo obbligatorio da domenica. Anche pergli stranieriChe ci andiate solo per una gitarella fuori porta in Costa Azzurra o per ungrand tour di due settimane per tutto il Paese, ricordatevi di portare con voi inFrancia almeno un kit usa-e-getta per misurare il vostro tasso alcolemico: dadomenica diventa obbligatorio, anche per gli stranieri (i dettagli potete leggerlinella notizia Ansa che riporto alla fine di questo post).

    Una buona cosa o una "boiata" (tanto per parafrasare una frase di moda neldibattito pubblico di questi giorni sulla riforma del lavoro)? Un po' l'una e unpo' l'altra. Da una parte, c' ancora gente che va sensibilizzata: si stupisce seprima beve e poi becca sanzioni da sballo o causa incidenti. Dall'altra parte,va considerato che gli etilometri non sono mai il massimo dell'affidabilit e, amaggior ragione, non lo sono i kit usa-e-getta.

    Soluzioni radicali sono esclusivamente quelle che bloccano il veicoloquando il conducente ha bevuto o - comunque -quando non ha i riflessia posto. Per un qualsiasi motivo (alcol, droga, stanchezza, farmaci...).

    (ANSA) - ROMA, 27 GIU - Mancano pochi giorni all'entrata in vigore di unanuova disposizione di legge che interessa tutto il territorio della Francia ecoinvolge, quindi, i numerosi automobilisti e motociclisti italiani che vi sirecano o vi transitano semplicemente. Dal primo luglio sar obbligatorioavere a bordo del veicolo un alcol tester omologato (anche monouso) perl'analisi dell'alito, cos come stabilito dal decreto dello scorso 28 febbraio.Nel periodo tra il primo luglio e il primo novembre - comunicano le autoritfrancesi - gli organi di Polizia potranno controllare la presenza dell'alcol testernelle auto e nelle moto di qualsiasi provenienza, ma la sanzione (11 euro)potr essere elevata solo dopo il primo novembre. Il provvedimento, chemira a ridurre gli incidenti per abuso dell'alcol, dovrebbe creare - secondo leautorit - una diversa coscienza in chi si mette alla guida, stimolando anchel'abitudine all'autoverifica che non il tasso alcolico nel sangue non superi gli0,5 milligrammi per litro previsti per legge. (ANSA)

  • 23 MARZO 2012 - 13:38

    Cade l'illusione dei controlli antidroga.Ma le auto faranno da soleNulla da fare: come ho scritto l'altro ieri sul Sole 24 Ore, i controlli antidrogarestano difficilissimi nonostante la "semplificazione" introdotta" dalla riformadel Codice due anni fa. Si era capito sin dall'inizio, ma solo ora il ministerodell'Interno ha messo nero su bianco che continua a essere necessariaanche una visita medica sul sospettato.E che dire dell'obbligo di etilometro a bordo che scatta dal primo luglio inFrancia? Francamente, si capisce poco: avere un piccolo apparecchio abordo, ammesso che sia affidabile, non vuol dire che lo si utilizzi. E, anchequando l'etilometro integrato con l'elettronica del veicolo per impedirel'avviamento quando non ci si soffia dentro (alcolock), chi garantisce cheabbia soffiato proprio il guidatore?Tutti problemi non da poco. Ma anche belle sfide per la tecnologia. E infattimolto si sta muovendo dietro le quinte, tra industrie piccole e grandi,scienziati e inventori, per arrivare a equipaggiare i veicoli con dispositivi chesuperino questi problemi. La partita grossa, ma di natura ancoraindeterminata perch la Ue deve ancora decidere quali sistemi rendereobbligatori.

    Nel frattempo, i dispositivi sperimentali di cui abbiamo gi parlato negli anni sisono evoluti. Anche senza arrivare alla prospettiva "inquietante" dell'autoche fa tutto da sola, che secondo l'esperto della Fia Luca Pascotto siavvicina e non deve fare cos paura (e probabilmente ha anche ragione,almeno nelle zone dove abita la maggior parte delle persone).

    Quello che aggira tutti i problemi il riflessometro. Perch non va acaccia di alcol e droga, ma semplicemente vede se i riflessi sono aposto e di conseguenza "decide" se ci sono le condizioni psicofisicheper guidare in sicurezza. Insomma, uno strumento preventivo, che siaccorge anche quando siamo semplicemente stanchi o "non in vena".Non serve, invece, a "produrre" denunce penali contro drogati ed"etilisti" al volante. Ora lo stanno sviluppando in modo che possaservire anche se non sar reso obbligatorio: c' una variante che,invece di bloccare l'avviamento, semplicemente contatta un numero ditelefono (per esempio, quello del proprietario del veicolo, del genitoredel giovane conducente o del datore di lavoro dell'autista) per avvisareche qualcosa non va. Ovviamente pu anche funzionare in abbinamento

  • col blocco dell'avviamento (Scarica Riflessometro-presentazione_Revision1 4-2).

    Evoluzione "telefonica" anche per Angel, che un alcolock evoluto. Anc...