Ratinglab - Presentazione Finanza Agevolata

  • Published on
    12-Feb-2017

  • View
    328

  • Download
    1

Embed Size (px)

Transcript

<ul><li><p>FINANZA AGEVOLATA </p><p>Ratinglab S.r.l. </p><p>Sede Operativa: Via Pretorio n4, 20900 Monza (MB) Tel: +39 039 5972354 - Fax +39 039 9717003 </p><p>www.ratinglab.eu www.tuttocentralerischi.it </p><p>info@ratinglab.eu </p><p>Resp. Finanza Agevolata: Dott. Guido Alberto Micci </p><p>Cell: 320/0612682 Mail: g.micci@ratinglab.eu </p><p>http://www.ratinglab.eu/http://www.tuttocentralerischi.it/mailto:info@ratinglab.eumailto:info@ratinglab.eumailto:info@ratinglab.eu</p></li><li><p>Finanza Agevolata </p><p>TIPOLOGIE DI CONTRIBUTI </p><p>ENTI EROGANTI SETTORI DIMENSIONI </p><p>C/Capitale Agevolazioni Fiscali Abbattimento in C/Interessi Finanziamenti Agevolati Garanzie Statali </p><p>Unione Europea Enti Nazionali Regioni Province CCIAA </p><p>Manifatturiero Costruzioni Commercio Servizi Agricoltura Turismo </p><p>New-Co PMI Grandi Imprese </p></li><li><p>Fondi UE: Assorbimento </p><p>L'Italia ha assorbito solo il 67,5% contro il 78,5% della media UE dei fondi delle politiche di coesione di cofinanziamento UE della programmazione 2007-2013. </p><p> PROGRAMMAZIONE 2014-2020: L'Italia avr una dote pari a </p><p>41 miliardi. A tali cifre vanno aggiunti gli importi del cofinanziamento nazionale (obbligatorio per le politiche di coesione europee), pari agli stanziamenti comunitari. </p></li><li><p>Le Principali Criticit </p><p> Informazione </p><p> Pianificazione </p><p> Burocrazia </p><p> Competenza </p><p> Merito Creditizio - Credit Crunch </p></li><li><p>Pianificazione </p><p>A VOLTE MANCA! </p><p> Si rileva una visione orientata alle variabili interne (efficienza produttiva e sviluppo del prodotto); </p><p> Si registra, in prevalenza, un atteggiamento adattivo-reattivo (pi che proattivo) verso il mercato; </p><p> Le decisioni strategiche sono intraprese in seguito ad opportunit sopraggiunte, pi che sulla base di analisi mirate; </p><p> Le diverse funzioni aziendali operano isolatamente. </p><p>La Finanza Agevolata va di pari passo con la Pianificazione Aziendale </p><p>2015 2016 2017 2018 </p></li><li><p>Le Aree dIntervento/1 </p><p> Acquisto di macchinari, impianti, attrezzature </p><p> Magazzino, logistica, arredamento </p><p> Acquisto di sistemi informatici, software, computer </p><p> Commercio elettronico, realizzazione siti internet </p><p> Innovazione di prodotto e di processo </p><p> Spese di Ricerca &amp; Sviluppo </p><p> Costi del personale di ricerca </p><p> Acquisizione di licenze, brevetti, know-how, nuove tecnologie </p><p> Impianti di sicurezza (produzione, uffici, magazzino) </p><p> Acquisto terreni e realizzazione di fabbricati per siti produttivi </p><p> Certificazioni di qualit </p></li><li><p>Le Aree dIntervento/2 </p><p> Formazione del personale </p><p> Nuove assunzioni </p><p> Sviluppo area commerciale </p><p> Export, internazionalizzazione, dislocazione di siti produttivi allestero </p><p> Joint Ventures, partecipazione a societ estere </p><p> Impianti ecologici, sistemi ad impatto ambientale, prodotti ecologici </p><p> Partecipazione a fiere in Italia e allestero </p><p> Costituzione e avvio attivit di nuova impresa, acquisizione di attivit pre-</p><p>esistenti </p><p> Reti dImpresa </p></li><li><p>ALCUNI ESEMPI CONCRETI </p></li><li><p>MISE:Fondo di Garanzia PMI - 1 </p><p>Oggetto e finalit Favorire laccesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica. Soggetti beneficiari PMI ubicate nel territorio nazionale. Limpresa deve essere valutata in grado di rimborsare il finanziamento garantito. Deve essere perci considerata economicamente e finanziariamente sana sulla base di appositi modelli di valutazione che utilizzano i dati di bilancio (o delle dichiarazioni fiscali) degli ultimi due esercizi. Le start up sono invece valutate sulla base di piani previsionali. </p></li><li><p>MISE:Fondo di Garanzia PMI - 2 </p><p>Modalit di intervento del Fondo Garanzia diretta, concessa direttamente alle banche ed agli intermediari finanziari: la garanzia concessa a prima richiesta, esplicita, incondizionata e irrevocabile e copre, nei limiti dellimporto massimo garantito, lammontare dellesposizione dei soggetti finanziatori nei confronti delle PMI. Controgaranzia su operazioni di garanzia concesse da Confidi ed altri fondi di garanzia, secondo 2 tipologie di intervento: - a prima richiesta se il Confidi o Altro fondo di garanzia concede garanzia a prima richiesta. - sussidiaria se il Confidi o Altro fondo di garanzia concede garanzia sussidiaria. Cogaranzia, concessa direttamente a favore dei soggetti finanziatori e congiuntamente ai Confidi ed altri fondi di garanzia ovvero a fondi di garanzia istituiti nellambito dellUnione Europea o da essa cofinanziati. </p></li><li><p>MISE:Fondo di Garanzia PMI - 3 </p><p>Operazioni ammissibili Qualsiasi tipologia di operazione finanziaria, purch direttamente finalizzata allattivit dimpresa: finanziamenti a medio-lungo termine a fronte di investimenti acquisizione di partecipazioni a fronte di investimenti prestiti partecipativi a fronte di investimenti altre operazioni (breve termine, consolidamento, fideiussioni, finanziamenti a medio-lungo termine per liquidit etc. ). Limporto massimo garantito complessivo per ciascuna impresa beneficiaria, tenuto conto delle quote di capitale gi rimborsate, non pu superare limporto di 2.500.000 euro. </p></li><li><p>Regione Lombardia: Iniziativa CREDITO ADESSO </p><p>Liniziativa intende sostenere le micro, piccole e medie imprese operanti in Lombardia finanziando il fabbisogno di capitale circolante mediante lerogazione, in compartecipazione con il sistema bancario, di finanziamenti chirografari dietro presentazione di uno o pi ordini/contratti di fornitura di beni e/o servizi. I singoli Ordini/Contratti devono essere antecedenti di massimo 3 mesi dalla data di presentazione della domanda di partecipazione allavviso. Gli importi si intendono al netto di IVA. Ogni singolo Finanziamento sar pari massimo al 60% dellammontare degli Ordini o dei Contratti di fornitura ammessi e avranno importi ricompresi tra: - 18.000 e 500.000 , per le Micro e le Piccole imprese; - 60.000 e 750.000 , per le Medie imprese. </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM Fondo di Rotazione per lImprenditorialit </p><p>BENEFICIARI </p><p>Micro, piccole e medie imprese INIZIATIVE AMMISSIBILI Linea 1 - Sviluppo aziendale basato su investimenti di ammodernamento e ampliamento produttivo; Linea 4 - Crescita dimensionale mediante lacquisizione di partecipazioni al capitale dimpresa terza non collegata; Linea 5 - Trasferimento della propriet dimpresa tramite operazioni di acquisizione dimpresa da parte di nuove societ di capitale costituite da persone fisiche anche con lobiettivo di favorire il passaggio generazionale. NATURA DELLAGEVOLAZIONE Contributo fino ad un massimo del 100% degli interventi ammissibili (max. 1.500.000 Euro). Co-finanziamento a medio termine con risorse del FRIM (tasso 0.5%) e degli Istituti di credito convenzionati. </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM FESR 2020 RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE / 1 </p><p>BENEFICIARI Micro, piccole e medie imprese appartenenti ai settori del manifatturiero, delle costruzioni e dei servizi alle imprese. INIZIATIVE AMMISSIBILI Sono ammissibili progetti che comprendano attivit di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che devono obbligatoriamente essere finalizzati allintroduzione di innovazione di prodotto e/o di processo coerente ed attinente con loggetto sociale e la classificazione di attivit produttiva del soggetto richiedente. </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM FESR 2020 RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE / 2 </p><p>INIZIATIVE AMMISSIBILI In particolare, i progetti di ricerca, sviluppo ed innovazione devono afferire alle seguenti aree di specializzazione individuate dalla Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e linnovazione (S3): 1. aerospazio 2. agroalimentare 3. eco-industria 4. industrie creative e culturali 5. industria della salute 6. manifatturiero avanzato 7. mobilit </p><p>I progetti finanziabili devono essere realizzati in Lombardia e avere durata massima di 18 mesi. </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM FESR 2020 RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE / 3 </p><p>SPESE AMMISSIBILI - 1 Relativamente alle attivit di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, le spese devono essere riconducibili alle seguenti tipologie: a) le spese di personale relative a ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario purch impiegati per la realizzazione del Progetto, fino ad un massimo del 50% delle spese totali ammissibili di Progetto; b) i costi di ammortamento relativi ad impianti, macchinari e attrezzature, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il Progetto. Nel caso di beni acquisiti in leasing, sono ammissibili i canoni pagati dallutilizzatore al concedente, al netto delle spese accessorie (tasse, margine del concedente, interessi, spese generali, oneri assicurativi), nella misura e per il periodo in cui il relativo bene utilizzato per il Progetto con riferimento al periodo di ammissibilit delle spese; c) i costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne, nonch i costi dei servizi di consulenza e di servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini dellattivit di ricerca, nellambito di unoperazione effettuata alle normali condizioni di mercato; </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM FESR 2020 RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE / 4 </p><p>SPESE AMMISSIBILI 2 </p><p>d) materiali direttamente connessi alla realizzazione del Progetto, per un massimo del 10% delle spese totali ammissibili di Progetto; e) spese generali forfettarie addizionali derivanti direttamente dal Progetto per un massimo del 15% delle spese di personale di Progetto; sono incluse le spese relative alle utenze (luce, acqua, telefono, gas e collegamento a internet, ecc..), la commissione annuale o frazione per il rilascio di una eventuale garanzia fidejussoria purch la fidejussione sia stata richiesta con riferimento al Progetto ammesso a Finanziamento e per il periodo di durata del Progetto. Relativamente alle attivit di innovazione a favore di MPMI, le spese ammissibili riguardano i costi per il deposito di brevetti e/o per la convalida dei brevetti effettuati nel periodo di realizzazione del Progetto, fino ad un massimo del 15% delle spese totali ammissibili del Progetto. </p></li><li><p>Regione Lombardia: FRIM FESR 2020 RICERCA, SVILUPPO ED INNOVAZIONE / 5 </p><p>Forma e intensit dell'agevolazione </p><p>Il Finanziamento previsto dal presente Bando viene concesso nella forma tecnica di un finanziamento a medio termine. Il Finanziamento pu concorrere sino al 100% della spesa complessiva ammissibile del Progetto, nel rispetto di unintensit di aiuto massima complessiva (determinata in ESL) pari al 35%, ed in ogni caso non potr essere superiore a Euro 1.000.000. La citata intensit di aiuto valida con riferimento alle seguenti attivit di progetto: ricerca industriale: 35% sviluppo sperimentale: 35% (25% + 10% maggiorazione PMI) innovazione a favore di PMI: 35%. La durata del Finanziamento compresa tra i 3 ed i 7 anni, di cui massimo 2 anni di preammortamento. Il tasso nominale annuo di interesse applicato alle risorse della Linea fisso e pari allo 0,5%. </p></li><li><p>DISEGNI +3 - AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER LA VALORIZZAZIONE DEI DISEGNI E MODELLI </p><p>Oggetto dellagevolazione la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello, singolo o multiplo. Il disegno, alla data di presentazione della domanda, deve essere registrato. Lagevolazione, concessa sotto forma di contributo in conto capitale, corrisponde massimo all80% della spesa ammissibile con i seguenti limiti: FASE 1 - PRODUZIONE: 65.000 FASE 2 - COMMERCIALIZZAZIONE: 15.000 </p></li><li><p>Formazione </p><p>BENEFICIARI PMGI </p><p>INIZIATIVE AMMISSIBILI Conto Sistema (FONDIMPRESA): Sicurezza e Ambiente Generalista Innovazione tecnologica Mobilit PMI Neoaderenti Contratti di rete Aziende con CIG PMI contributo aggiuntivo a Conto Formazione </p><p>NATURA DELLAGEVOLAZIONE Contributo C/Capitale (dal 70% al 100%) </p></li><li><p>Internazionalizzazione </p><p>BENEFICIARI PMGI INIZIATIVE AMMISSIBILI Crediti all'Esportazione: contributi agli interessi su finanziamenti bancari per esportazioni di beni di investimento; Finanziamenti agevolati per programmi di inserimento sui mercati esteri; Partecipazione al capitale di imprese extra UE; Partecipazione al capitale di imprese extra UE - contributi agli interessi sul finanziamento della quota di partecipazione dell'impresa italiana; Partecipazione al capitale di imprese in ambito UE; Fondo di Venture Capital; Fondo di Venture Capital per imprese start up; Finanziamenti agevolati per studi di prefattibilit, fattibilit e programmi di assistenza tecnica, collegati ad investimenti italiani all'estero. NATURA DELLAGEVOLAZIONE Finanziamenti a tasso agevolato. </p></li><li><p>Contratto di Rete/1 </p><p>BENEFICIARI PMGI aderenti a contratti di rete che prevedano listituzione di un fondo patrimoniale comune. </p><p>NATURA DELLAGEVOLAZIONE L'agevolazione consiste in una sospensione d'imposta della quota degli utili dellesercizio destinata al fondo patrimoniale comune o al patrimonio destinato all'affare. La quota degli utili deve essere accantonata in unapposita riserva e concorre a formare il reddito se utilizzata per scopi diversi dalla copertura delle perdite di esercizio ovvero viene meno l'adesione al contratto di rete. L'importo che non concorre alla formazione del reddito dimpresa non pu, comunque, superare il limite di euro 1.000.000. </p></li><li><p>Contratto di Rete/2 </p><p> L'agevolazione pu essere fruita solo con il versamento del saldo delle imposte sui redditi (Irpef e Ires) dovute per il periodo d'imposta in cui sono stati effettuati gli investimenti. Spese ammissibili: Consulenze; Opere murarie; Impianti e macchinari; Brevetti; Software; Costi del personale. </p></li><li><p>EU: HORIZON 2020 Attivit Finanziate </p><p>1) ECCELLENZA SCIENTIFICA Infrastrutture europee della ricerca </p><p>2) LEADERSHIP INDUSTRIALE Leadership nelle tecnologie industriali ed abilitanti Accesso a finanza di rischio Innovazione nelle PMI </p><p>3) SFIDE SOCIALI Salute, cambiamento demografico e benessere Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile e silvicoltura, ricerca marina, marittima e </p><p>sullacqua nella terraferma e bioeconomia Energia sicura, pulita ed efficiente Trasporto intelligente, verde ed integrato Azioni climatiche, ambientali efficienza energetica e materie prime Europa in un mondo in cambiamento Societ inclusive, innovative e riflessive Societ sicure proteggere la libert e la sicurezza dellEuropa e dei suoi cittadini Diffondere leccellenza ed allargare la partecipazione Scienza con e per la societ </p></li><li><p>Referenze (1 di 5) </p><p> Ratinglab ha collaborato all'edizione del libro "Nuovo merito creditizio" e Nuova centrale dei rischi , autori F.Lenoci - S.Peola. Oltre a fornire il proprio software gratuito per la rielaborazione della Centrale Rischi Banca d'Italia, parte del libro stata dedicata alle esclusive ed innovative metodologie di analisi del rating aziendale sviluppate da Ratinglab. </p><p> Da inizio 2011 Ratinglab collabora con il mensile Amministrazione &amp; Finanza attraverso contributi editoriali focalizzati sul delicato tema del rapporto banca-impresa. </p><p> Ratinglab stata la promotrice di questa importante iniziativa la cui nascita avviene proprio grazie ad alcuni suoi soci fondatori. L'importanza della Centrale Rischi Banca d'Italia pe...</p></li></ul>