1. Classificazione DM, DM Tipo 1

  • View
    21

  • Download
    2

Embed Size (px)

DESCRIPTION

slides su classificazione diabete

Transcript

  • Disordine del metabolismo glicidico causato da assenza di insulina o da inadeguata secrezione insulinica associata a insulino-resistenza, da cui deriva iperglicemiaDefinizione Diabete Mellito

  • NGT: glicemia basale 200 mg/dl a 120 dellOGTT IGT: glicemia compresa tra 140 e 200 mg/dl a 120 dellOGTTIFG: glicemia basale compresa tra 110 e 126 mg/dl e glicemia a 120 dellOGTT
  • Diabete di tipo 1 Forma autoimmune 1AForma idiopatica 1BDiabete di tipo 2ObesoNon obesoAltri specifici tipi di diabete Diabete gestazionale (GDM)Classificazione

  • ClassificazioneAltri specifici tipi di diabeteDifetti genetici di funzione della b-cellula Difetti genetici di azione insulinica Patologie del pancreas esocrinoEndocrinopatieFarmaci e agenti chimiciDiabete legato a malnutrizioneInfezioniForme autoimmunitarie meno comuniAltre sindromi genetiche associate al diabete

  • Intolleranza ai Carboidrati (IGT)Impared fasting glucose (IFG)Classi di rischio statistico1. Pregressa alterata tolleranza ai carboidrati (Prev-AGT)2. Potenziale alterata tolleranza ai carboidrati (Pot-AGT) Classificazione

  • Eziopatogenesi e Clinica del Diabete Mellito tipo 1

  • DEFINIZIONE

    Disordine del metabolismo glicidico causato da una progressiva e selettiva distruzione, su base autoimmunitaria, delle cellule del pancreas endocrino in soggetti geneticamente predisposti

  • BETA CELLULA

  • SUSCETTIBILITA GENETICAAGGREGAZIONE FAMILIAREFamiliare con DM tipo 1rischio (%)Gemello omozigote35Padre6Madre2Popolazione generale0,4

    CONCORDANZA GEMELLI MONOCORIALI = 35%

  • SUSCETTIBILITA GENETICASISTEMA HLA (Crom 6)

  • SUSCETTIBILITA GENETICASISTEMA HLA -DR

    HLA-DR3: RISCHIO AUMENTATOHLA-DR4: RISCHIO AUMENTATO

    HLA-DR2: RISCHIO DIMINUITO

  • SUSCETTIBILITA GENETICALAUMENTATO RISCHIO DI DM TIPO 1 PER HLA-DR3 E HLA-DR4 SEMBRA LEGATO A UN LINKAGE DISEQUILIBRIUM CON ALCUNI APLOTIPI DQ

  • SUSCETTIBILITA GENETICAAPLOTIPO HLA-DQ-B1Aplotopi ad alto rischio hanno in posizione 57 della catena beta del DQ un residuo diverso dallacido aspartico (57 non Asp)

    Aplotipi a basso rischio hanno in posizione 57 della catena beta del DQ un residuo di acido aspartico (57 Asp)

  • SUSCETTIBILITA GENETICAAPLOTIPO HLA-DQ-A (meno imp)Aplotopi ad alto rischio hanno in posizione 52 (52 Arg) della catena alfa del DQ

    Aplotipi a basso rischio hanno in posizione 52 della catena alfa del DQ un residuo diverso dallarginina (52 non Arg)

  • SUSCETTIBILITA GENETICAGENI non HLA

    CROM 2: gruppo KiddCROM 14: catena pesante IgCROM 7: recettore per T linfocitiCROM 11: insulinaCROM 21: recettore IFN

  • FATTORI DIETETICIMIMETISMO MOLECOLARE

    ICA69peptide ABBos dellalbumina sierica bovina

    Riscontro nel siero di pazienti con DM tipo 1 di anticorpi anti-BSA (Danerman, 1991)

  • FATTORI AMBIENTALIVIRUSPathogenesis of viral-induced diabetes (Clin. Diag. Virol, Apr, 9: 2-3, 85-88, 1998)COXACKIEVIRUS BViruses and other perinatal exposures as initiating events for beta-cell distruction (Ann Med, Oct, 29:5, 413-417, 1997)VIRUS ROSOLIA

  • FATTORI AMBIENTALIVIRUSEnterovirus infections and insulin dependent diabetes mellitus evidence (Clin. Diag. Virol, Apr, 9: 2-3, 78-84, 1998)ENTEROVIRUS (?)

  • FATTORI AMBIENTALIVIRUS Mimetismo molecolareANTIGENE PANCREATICOANTIGENE ESTRANEO

    insulina proteina p73 di retrovirus endogeno di topoGADproteina PC2 di Coxsackievirus

    38Kcitomegalovirus

    52Kvirus rosolia

  • Storia naturale Fattori ambientaliInsulite asintomaticaDM 1Suscettibilitgenetica

  • QUADRO CLINICO DEL DIABETE MELLITO TIPO 1Soggetti NormopesoInsorgenza prevalentemente infanto-giovanileEsordio acutoPerdita di peso notevolePoliuria, polidipsia, polifagia DisidratazioneChetoacidosi di grado variabile fino al comaC-peptide indosabile

  • LADA (Late Autoimmunity Diabetes Adult)

    NIRAD (Non Insulin Requiring Autoimmune Diabetes)

    Patogenesi autoimmuneInsorgenza nelladultoEsordio lentoC-peptide basso o indosabile

    *****