BUON NATALE ATUTTI FELICES NAVIDADES - ?· conversione di vita mediante la remissione dei peccati ...…

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

Anno - Ao VII - N. 4Boletn cultural gratuito

L'Anno della fede, in questa prospettiva, un invito ad un'autentica e rinnovataconversione al Signore, unico Salvatore del mondo. Nel mistero della sua morte erisurrezione, Dio ha rivelato in pienezza l'Amore che salva e chiama gli uomini allaconversione di vita mediante la remissione dei peccati (cfr At 5,31). Per l'apostoloPaolo, questo Amore introduce l'uomo ad una nuova vita: "Per mezzo del battesimosiamo stati sepolti insieme a lui nella morte, perch come Cristo fu risuscitato daimorti per mezzo della gloria del Padre, cos anche noi possiamo camminare in unanuova vita" (Rm 6,4). Grazie alla fede, questa vita nuova plasma tutta l'esistenzaumana sulla radicale novit della risurrezione. Nella misura della sua liberadisponibilit, i pensieri e gli affetti, la mentalit e il comportamento dell'uomovengono lentamente purificati e trasformati, in un cammino mai compiutamenteterminato in questa vita. La "fede che si rende operosa per mezzo della carit" (Gal5,6) diventa un nuovo criterio di intelligenza e di azione che cambia tutta la vitadell'uomo (cfr Rm 12,2; Col 3,9-10; Ef 4,20-29; 2Cor 5,17).

Solo credendo, quindi, la fede cresce e si rafforza; non c' altra possibilit perpossedere certezza sulla propria vita se non abbandonarsi, in un crescendo continuo,nelle mani di un amore che si sperimenta sempre pi grande perch ha la sua originein Dio.Ma la fede non soltanto un dono di Dio fine a se stesso, uno dei pi grandi donifatti a ciascun essere umano perch non solo contemplazione a Dio, ma anche uncredere unanime verso noi stessi, chi ci sta vicino, i nostri simili. In realt la fedevale per tutti gli esseri della terra. La fede quindi un dono affidato a ciascuncredente e non credente che nasce dall`incontro con l`amore, perch abbiano unavisibilit della vera realt della vita.

Papa Benedetto XVI ottobre 2012 lettera Episcopale

BUON NATALE A TUTTIFELICES NAVIDADES

Nell` anno della fede il nostro augurio che il Santo Natale illumini ogni volto

con un sorriso di serenit e gioia.Che vi accenda negli occhi una scintilla

piena di allegria, e nei vostri cuorisi accenda la fiamma del vero e caldo amore.

Questo il nostro augurio di Natale

DICEMBRE 2012

S io avessi, lettor, pi lungo spazio da scrivere,i`pur cantar in parte lo dolce ber che mai non

m`avria sazio; ma perch piene son tutte le carteordite a questa cantica seconda, non mi lascia pi ir

lo fren de l arte.Io ritornai de la santissima onda rifatto s come

piante novelle rinovellate di novella fronda,puro e disposto a salire a le stelle.

(Purg. - Canto XXXIII - vv 136-145)

2012-2013 Anno della fedeBuone Feste

La Cappella Sistina

Giovanni Pascoli

La cucina natalizia

Agenda

El Rincon de la poesia

CURSOS 2012 - 2013INSCRIPCIN ABIERTA

2

2

Cari soci ed amici,

nostro desiderio

Buon Natale ed un grande abbraccio.

Anche il 2012 arrivato alla fine, il 2013 speriamo ci porti serenit e benesse.Il 2013 come avete appena letto sar l`anno della fede. La fede sar quella forza che ci aiuter a superare questitristi anni. La Fede un dono dello Spirito Santo, perci l'uomo non pu crearla per mezzo di se stesso. Chi lapossiede deve diffonderla e dichiararla.Tutta l`Europa sta attraversando una grande crisi finanziaria, politica ed economica. Una delle grandi cause diquesto malessere di indole morale e culturale. Tanto noi come le nuove generazioni, stiamo perdendo il sensodei valori e stiamo affogando nella dittatura della relativit: non esiste pi una verit perch tutto vale. Questosignifica che non diamo pi valore ai valori umani, fondamentali in ogni essere.La Dante di Malaga, pur stringendo i denti, sta cercando di sopravvivere alla crisi con grandi sacrifici; certo chenon possiamo buttare 7 anni di grandi progetti e diffusione culturale a Malaga. Anche il 2012 stato un anno dieventi, due cicli cine italiano al CACMALAGA, due mostre di pittura con artisti molto interessanti come VitoFiore e Marzenna Schmidlin che hanno esposto al Centro Civico ed al Club "El Candado" con due temi moltoparticolari, la Tauromachia ed il Flamenco di Vito e gli acquerelli di Marzenna dedicati alla Puglia, terra calda ecolorata. I due eventi sono stati accompagnati dalla chitarra di Luis Lastre e la danza di Vanessa Dominguez e alCandado musica Jezz del Duo Merit, esibizione ad alto livello artistico. Abbiamo proposto un bellissimoConcerto del Trio Mediterraneo nella Sala Maria Cristina " i" al piano il Maestro JuanAntonio Vicente, soprano M del Carmen Vicente ed il tenore l`italiano Ivan Villa, un vero successo artistico epartecipazione di pubblico. Anche il nostro NOTIDANTE viene distribuito a Malaga e letto on-line da oltre60mila persone. Tutto questo ci sprona a continuare e migliorare. A dicembre il nostro grande amico ecollaboratore Prof. Juan Antonio Sanchez, docente di Storia dell`Arte all`Universit di Malaga ci illustrer laCappella Sistina, con tutto il suo spendore dopo 500 anni e 6 milioni di visitatori all`anno. Ascoltando le suespiegazioni ed aneddoti sar come essere a Roma. I nostri corsi di italiano sono frequentati da alunni che nonvogliono solo imparare l`italiano ma desiderano anche avvicinarsi all`enorme patrimonio artistico e culturaleitaliano. La direttrice dei corsi, Prof.ssa Sabina Davi, si occupa con amore e solerzia a preparare lezioni edesercizi. Vogliamo ringraziare con il cuore tutti: L`Unicaja che ci ha sempre aiutato, il Cacmalaga che sempredisponibile, il Centro Civico, il CentroAndaluz de las Letras, El Club El Candado, il Prof. JuanAntonio Sanchezche ci affascina con le sue conferenze e naturalmente il Trio Mediterraneo che ci ha fatto sognare con la musicaitaliana. Il che la DANTE ALIGHIERI di Malaga, sia sempre un punto importante diriferimento non solo per gli studenti, i cittadini di Malaga, ma anche un centro di collaborazione con le altreassociazioni ed un porto sicuro per gli italiani che vivono sia in citt che nella Costa del Sol. Aiutateci acontinuare sulla buona strada. Termino con l`augurio che il Santo Natale sia una grande festa in famiglia, conamore e armonia e che il 2013, porti equilibrio in tutto il complesso sia politico, sociale ed economico. Recitiamola preghiera che ci ha lasciato in eredit :

Canzoni dei Ricord

Papa Giovanni Paolo II

Bambino Ges asciuga le lacrime dei fanciulli!

Accarezza il malato e l'anziano!

Spinge gli uomini a deporre le armi

e a stringersi in un universale abbraccio di pace.

Silvana Molin Pradel

Cosa posso dirvi per aiutarvi a vivere meglio in questo anno?Sorridetevi

gli uni gli altri ;sorridete a vostra moglie ,

a vostro marito ,ai vostri figli ,

alle persone con le quali lavorate ,a chi vi comanda ;

sorridetevi a vicenda ;questo vi aiuter a crescere nell'amore ,perch il sorriso il frutto dell'amore ".

di Madre Teresa di Calcutta22

3

El rincon de la poesia di Paola Sebastiani100 anni di Giorgio Caproni

VenezianaVeneziana, nel frescod'acqua dei tuoi iridatiocchi, trovo l'argutaombrata grazia d'unascena sulla laguna.

E a marinai, e a tesevele, a care attese

per giorni lunghi e a scoppidi giubilo agli improvvisiritorni, bei cari e ansiosi

occhi senza sconfortopenso: brioso portodi quei lindi paesi,

dove grazia di mottisalaci e di femminili

scherzi inganna ai viviil gioco alterno di tante

partenze e di tanti arrivi.

RicordoRicordo una chiesa antica,

romita,nell'ora in cui l'aria s'arancia

e si scheggia ogni vocesotto l'arcata del cielo.

Eri stanca,e ci sedemmo sopra un gradino

come due mendicanti.Invece il sangue fervevadi meraviglia, a vedere

ogni uccello mutarsi in stellanel cielo.

GIORGIO CAPRONI

Poesa

Prosa

nace en Livorno el 7 de enero de 1912. En marzo de 1922 se traslada enGnova con su familia, donde termina sus estudios y se inscribe en la Facultad de Magisterio,estudiando al mismo tiempo violn y composicin y asistiendo a las clases de filosofa de GiuseppeRenzi. En 1936 publica su primera entrega de poesa.Empleado, oficinista y en fin maestro elemental, en 1938 se traslada, con su joven mujer Rina, aRoma, donde seguir haciendo el maestro hasta 1973, lejos de los salones literarios.

Despus de la guerra y la resistencia, debido a necesidades econmicas, colabora espordicamente en numerosasrevistas ("L'Unit", "Mondo operaio", "Avanti!", "Italia socialista", "Il lavoro nuovo", "La fiera letteraria", etc.),con artculos, narraciones, traducciones.

: Como una alegora(1936); Baile en Fontanigorda(1938); Ficcin(1941); El pasaje de Enea(1956); Lasemilla del llanto(1959); El muro de la tierra(1975).

: Das abiertos(1942); La helada de la maana(1954).Ha traducido obras de Cline, Proust; Baudelaire , Char, Frnand, Genet, Cendrars.

, un poeta carico di significati, scrittore e "sperimentalista" del Novecento, con una poesiamusicale e libera, che gli ricordava il suo amato violino e l'altra grande passione insieme alla poesia: la musica.Giorgio Caproni

RECUERDO

Recuerdo una iglesia antigua,solitaria,

en la hora en la que el aire se anaranjay cada voz se astilla

bajo el arco del cielo.Estabas cansada,

nos sentamos sobre un escalncomo dos mendigos.

En cambio con la sangre fervientede estupor, al ver en el cielo

cada pjaro mudarse en estrella.

VENECIANA

Veneciana, en el frescodel agua de tus iridiscentes

ojos, encuentro la agudasombra gracia de una escena sobre la

laguna.Y a marineros, y a desplegadas

velas, a queridas esperaspor largos das y a explosiones

de jbilo por los repentinosregresos