Campania Sottorete anno 7 numero 22

  • Published on
    22-Jul-2016

  • View
    214

  • Download
    2

Embed Size (px)

DESCRIPTION

 

Transcript

<ul><li><p>Famiglia in primo pianonella vita della societ</p><p>SERIE B2</p><p>La Megaridesi ferma</p><p>Apriliaverso la B1</p><p>a pagina 13</p><p>PLAYOFF</p><p>Exton Aversa,centra</p><p>la finalee gioca per lA2</p><p>a pagina 12</p><p>MINIVOLLEY</p><p>Successoa Barra</p><p>per la festadella frutta</p><p>a pagina 7Tutti i consigli di Ghiretti e Totireai tesserati della Fipav Campania</p><p>Direttore Responsabile Roberto EsseAut. Trib. Napoli n.29 del 30 marzo 2011</p><p>Settimanale del Comitato Regionale FipavAnno 7 numero 22 del 4 giugno 2015</p></li><li><p>Elisa Pomigliano in B2Patron Menna felice:Aspettavo da 16 anniLa vittoria sulla Folgore Massa apre allElisa Pomigliano le porte della B2 ecco le impressioni del presidente Car-mine Menna.Carmine Menna: Vincere 0-3 a Sorrento stato un risultato incredibile ha commen-tato il presidente -. Al di l della riconosciu-ta forza degli avversari ci siamo comportati egregiamente. Gi nellimmediato pre-partita vedevo la mia squadra pi agguerrita della loro. La carica trasmessa dalla partita ha por-tato a un risultato storico, era una data che attendevo da 16 anni, ci da quando ho preso in mano le redini della squadra.Siamo cresciuti man mano, risultato dopo risultato continua -. Conquistare gara 2 in quel modo a tie-break ha abbattuto il loro morale ed elevato il nostro. Squadra in B2? Abbiamo lavorato tanto per questo risultato, come societ abbiamo le spalle solide e quindi posso dire con grande tranquillit che lanno prossimo giocheremo la serie B2. Non abbia-mo lavorato cos tanto, ed allestito una squa-dra di livello, per non-giocare ci che ci siamo conquistati sul campo.</p><p>Qualche cambiamento dobbligo, ovvia-mente ammette Menna -. A livello di roster faremo del nostro meglio per migliorare la squadra, ma in particolare ci tengo che molti dei nostri atleti giochino la B2, sia perch se la sono guadagnata e perch ci tengono. Ad essi accorperemo qualche atleta gi rodato ed affermato in quella serie ma per lo pi rin-foltiremo con giovani del nostro vivaio, anche perch il livello generale dei giovani campani cresciuto molto. Le squadre cos giovani non hanno successo facilmente in serie B2 e B1, ma noi non disperiamo e non diciamo mai lultima parola prima del tempo. Li abbiamo cresciuti e quindi abbiamo fiducia in loro. Per quanto riguarda lo staff sia tecnico che diri-genziale prevediamo di ampliarlo senza anda-re per a toccare gli elementi che questanno hanno portato a questi risultati.La nostra palestra deve essere solo pavi-mentata meglio, cosa che stiamo gi facendo, ma siamo gi attrezzati per giocare la B2. Per quanto riguarda il palazzetto dello sport a Po-migliano contiamo che possa essere reso di-sponibile quanto prima.</p><p>Fipav </p><p>2</p></li><li><p>anno 7Totire svela i segreti della nazionaleAggiornamento di qualit per i tecnici della Campania:Abbiamo bisogno di lavorare insieme per crescere</p><p>4</p><p>Festa della Frutta, tutti a BarraSi rinnova il successo della manifestazioneospitata nel palazzetto del Centro Ester</p><p>7</p><p>Famiglia e societ: due tesori</p><p>Il manager Roberto Ghiretti spiega ai dirigenticome stare al passo con il volley che cambia</p><p>10</p><p>Exton in finale playoffSi ferma la Megaride</p><p>12</p><p>n. 22Aut. Trib Napoli numero 29 </p><p>30 marzo 2011</p><p>Settimanale del Comitato Regionale Fipav</p><p>Direttore responsabileRoberto Esse</p><p>progetto graficoAbout:Blank</p><p>Graphic&amp;Contents</p><p>Hanno collaborato:Antonella Manfellotto</p><p>Stefano Telese, Daniele Naddei</p></li><li><p>Aiutiamo i giovani di qualitI buoni consigli di coach TotireLa pallavolo giovanile nella mente e nei cuori degli allenatori della Campania.Questa la sintesi della mattinata di ag-giornamento di qualit dello scorso 2 giugno al centro federale di Ponticelli.Protagonista assoluto il coach della prejunio-res Michele Totire: Abbiamo improntato il corso di aggiornamento napoletano su nozio-ni importanti che riguardano la fase battuta, il muro e poi la riorganizzazione della difesa in vista della ricostruzione del gioco. Un corso indicato per quegli allenatori che si occupano del settore giovanile delle societ di pallavolo </p><p>per noi facendo lalto settore giovanile par-liamo di pallavolo di alto livello. Rivolgendoci alla juniores parliamo di ragazzi che possono gi giocare in serie A, quindi parliamo di pal-lavolo di alto livello. Chiaro che si devono cu-rare anche aspetti ancora fondamentali nella formazione di un giocatore di pallavolo, ma il livello comunque gi alto.Parlare di pallavolo di alto livello a societ che invece lavorano solo con i giovani a che cosa pu servire? A dare una mano per uniformare il livello oppure a dare lo stesso nozioni di alto profilo a tecnici che altrimenti non riuscireb-bero mai ad accedere a questo tipo di infor-</p><p>mazioni in quanto molto lontane dai campio-nati realmente disputati.I corsi di aggiornamento tenuti dai tecnici della nazionale servono proprio a fornire delle nozioni alle quali devono poter accedere tutti gli allenatori di tutte le categorie. Mettendo-le a loro disposizione gli diamo lopportunit di avere lo stesso tipo di preparazione di chi normalmente guida squadre di alto livello. Sta poi a chi ascolta immedesimarsi e plasmarle per applicarle al livello della categoria della quale milita. Il tutto serve proprio a rendere la preparazione generale dei nostri tecnici in maniera omogenea.</p><p>di Roberto Esse</p><p>Fipav Campania</p><p>4 Sottorete</p></li><li><p>Aiutiamo i giovani di qualitI buoni consigli di coach Totire</p><p>Fipav Campania</p><p>5Sottorete</p><p>Il discorso di coach Totire si sposta sul diver-so modo di concepire la pallavolo nei diversi territori che costituiscono la nazione: Chiaro che quando si stila un programma si cerca di venire incontro alla pi disparate esigenze che possono nascere dai territori. Mauro Berruto che il responsabile tecnico della nazionale d le linee guida che poi vengono applicate in tutta Italia. Conoscendo anche le difficolt che possono arrivare dal sud che per tempi di allenamento e difficolt di reperire le strutture non sempre hanno gli stessi tempi delle altre. In questi casi si deve essere bravi ad unifor-mare le proprie esigenze alle linee guida ed applicarle al gruppo che si ha a disposizione.Lultimo pensiero di coach Totire proprio per lo stato di salute della pallavolo italiana: Il risultato -conclude il tecnico della naziona-le juniores Michele Totire- non sicuramente negativo. Abbiamo delle belle promesse nate dallanno 2000 in poi. I pi grandi hanno gi esperienza nella mia nazionale juniores. In-somma non possiamo proprio lamentarci, siamo pronti a dare il massimo per cercare di portare lazzurro dellItalia il pi alto possibile e per fare questo abbiamo bisogno di tutto laiuto possibile dalla base.</p></li><li><p>Fipav napoli</p><p>7Sottorete</p><p>Festa della Frutta,gran gal a BarraStraordinario successo per ledizione 2015 della Festa della Frutta, il tradizion-ale appuntamento di minivolley organiz-zato da Centro Ester e Geis Management Group in collaborazione con il Comitato Provinciale della Federvolley di Napoli, presieduto da Umberto Capolongo. Al grido di Tutti pazzi per la frutta, oltre 120 squadre hanno riempito di entusiasmo lo spazio antistante il Pal-aDennerlein di via Repubbliche Marin-are, dove sono stati allestiti 20 campi. Spettacolo e divertimento assicurato per tutti, al pari di macedonie e granite, dis-tribuite in quantit per tutta la durata del-la kermesse, divenuta ormai una tappa immancabile del calendario pallavolisti-co campano. Lobiettivo della Festa della Frutta, infatti, quello di incentivare il consumo della frutta, alimento fonda-mentale per una nutrizione equilibrata, ed indurre stili di vita pi sani e virtu-osi. Missione perfettamente compiuta, a giudicare dai sorrisi stampati sui volti di ogni partecipante alla festa.A nobilitare ledizione 2015 della Festa della Frutta una madrina deccezione, Valentina Tirozzi, capitano della squad-ra campione dItalia, Casalmaggiore, e miglior giocatrice del campionato 2014-15 di A1 femminile. Partita dal Centro Ester, dove ha lasciato amici, ricordi ed un pezzo di cuore, Valentina la di-mostrazione che il talento, limpegno e la dedizione possono portare a risultati straordinari e chiss che tra le tantissime giovani promesse allopera sui campetti della Festa non abbia incrociato qualche sua erede. Viva il volley, viva il Centro Ester e...viva la frutta, il messaggio dis-pensato da Valentina Tirozzi durante le innumerevoli foto ricordo scattate nel corso della kermesse.Come in ogni manifestazione di minivol-ley che si rispetti, tutti vincitori e nessun vinto, con premi, doni e gadget per cias-cuno dei partecipanti. A vincere stata soltanto la passione per la pallavolo e per unalimentazione equilibrata, rigoro-samente allinsegna della buona frutta e dei valori pi sani dello sport.</p></li><li><p>8 Sottorete</p><p>Beach Volley</p><p>Beach Volley 2015,istruzioni per lusoNellambito dellAttivit Giovanile di Beach Volley 2015, la FIPAV Comitato Regionale Campania indice e organizza con la collaborazione di vari promot-ers - il Circuito Regionale di Beach Volley 2x2 2015 maschile e femminile per soci-et, riservato ad atleti ed atlete nati/e dal 1 gennaio 1998 ed anni seguenti.Ecco una parte del regolamento: Quote discrizione e montepremi.Liscrizione a questa tipologia di torneo completamente gratuita.Ogni societ potr iscrivere per ogni tap-pa una o pi coppie, fino ad un massimo di 5 per ogni settore (maschile e/o fem-minile). La societ che avr accumulato pi punti con le proprie coppie iscritte alle varie tappe, sar proclamata Cam-pione Regionale di Beach Volley 2015.Formula di svolgimentoTabellone a Doppia Eliminazione con eventuali qualifiche.Verranno assegnate le teste di serie in maniera prioritaria come segue:- punteggio interno del Circuito Regionale Under 18;- Sorteggio.Modalit dscrizione e terminiLiscrizione alle singole tappe deve es-sere effettuata inviando il modulo alle-gato via e-mail allindirizzo campania@federvolley.it ed in copia allindirizzo segreteriabeach.fipavcampania@gmail.com , indicando il torneo al quale voler partecipare entro il 15 Giugno 2015.Attenzione! Si ricorda che questo tor-neo riservato a tutti gli atleti tesserati ad una Societ Sportiva di Pallavolo o di Beach Volley regolarmente affiliata alla FIPAV. La Societ Sportiva dovr autor-izzare il/la proprio/a atleta a disputare attivit di Beach Volley. Una volta avve-nuta lautorizzazione da parte della Soci-et latleta potr essere iscritto al torneo. Latleta dovr essere in possesso (ma de-positato presso la Societ di appartenen-za) di certificato medico di idoneit agonistica che abbia anche validit nel periodo in cui disputa attivit di Beach Volley.E fissato per le ore 24 del giorno ante-cedente al torneo, il termine ultimo per </p><p>potersi iscrivere ad una singola tappa. CostiLe spese di viaggio, vitto ed alloggio di atleti e tecnici accompagnatori sono a to-tale carico degli stessi.Fondamentale il documento didentit e la copia del certificato medico di idonei-t agonistica da presentare alla riunione tecnica.</p><p>Cambi di coppiaSar possibile effettuare i cambi di cop-pia prima dellinizio di ogni singola tap-pa.</p><p>Rete e PalloniLaltezza della rete stabilit in:- Maschile m. 2,43- Femminile m. 2,24Durante le gare saranno utilizzati i pal-loni da gioco messi a disposizione dal Comitato Regionale Campania, si invi-tano gli atleti/e a portare con s palloni per il riscaldamento.</p><p>PunteggiLe tappe del Circuito Regionale Gio-vanile non danno diritto a punteggio va-lido per le classifiche nazionali.In base alle classifiche di ogni tappa, ver-r assegnata ad ogni coppia un punteg-gio interno che andr a cumularsi con quello raccolto da tutte le altre coppie </p><p>della medesima societ.Il punteggio assegnato ad ogni coppia in rappresentanza della propria societ, secondo la classifica finale della tappa disputata, il seguente: Tabella punti per coppia </p><p> Classifica Finale1 10 punti2 8 punti3 7 punti4 6 punti5 5 punti7 4 punti9 3 puntiI punti ottenuti da ogni societ, verranno utilizzati per stabilire la lista di entrata di ogni coppia nelle tappe. Ad ogni societ che partecipa con pi coppie ad una singola tappa sar asseg-nato un bonus di 1 punto per ogni cop-pia iscritta oltre la prima che andr a cu-mularsi con i punti raccolti dalle coppie partecipanti e che servir per stilare la classifica finale del tour e lassegnazione del titolo di societ Campione Regionale.</p><p>InformazioniPer qualsiasi altra informazione o delu-cidazione in merito potete contattare il Referente Regionale Beach Volley tramite e-mail a campania@federvolley.it e seg-reteriabeach.fipavcampania@gmail.com.</p></li><li><p>9Sottorete</p><p>Beach Volley</p><p>9</p><p>South Beach Accademy, tempo di volley outdorLa South Beach Accademy una School di beach volley e Ten-nis creata da amici per poter far crescere il movimento a Napoli, Caserta e pi in generale in tutta la campania di questi meravigliosi sport da spiaggia. Mario Canzanella assieme a Simone Fer-raro e Nando Salzillo sono i fautori di questa grande idea, i quali con lamore e la passione hanno creato un binomio vincente con una struttura al chiuso. Il Copacabana beach prossimo allapertura, con bar, ristorante, centro benessere e campi da beach al coperto, mentre in tantissimi hanno gi apprez-zato il Key Beach Park bellissimo lido in quel di Licola.Entusiasta Mario Canzanella: Il nostro interesse e far crescere i giovani con corsi specializzati e far in modo da poterli pre-parare per le competizioni amatoriali con corsi specifici e con allenamenti e pre-parazione. Il nostro obbiettivo creare una cooperazione con le Federazioni e le altre school qui in Campania. Assieme a importanti partner tra cui Mass Media di Sante Cossentino cerchiamo di far capire limportanza dello sport, dellamicizia, della fatica e del sudore, uniche compo-nenti fondamentali per riuscire in questo mondo. Infine, volevo ringraziare chi ha creduto in noi come Menozzi Vincenzo, per il centro alluscita di Caserta sud e tutti i nostri amici sempre pi numerosi. Permettetemi, poi, un pensiero speciale per il nostro sempre presente Carmine, il suo ricordo sar sempre nel sorriso di tutte le persone che lavorano nella South Beach e di quelli che la frequenteranno. </p></li><li><p>Famiglia e societ,la ricetta di Ghiretti</p><p>La famiglia al centro della vita del gio-vane sportivo. Un filo conduttore che lha fatta da padrone nelle parole del manager sportivo Roberto Ghiretti. Il volto noto del panorama pallavolistico internazio-nale stato il mattatore della giornata di ag-giornamento per i dirigenti delle societ affi-liate alla Fipav Campania. Un momento fortemente voluto dal presiden-te del comitato regionale Ernesto Boccia.Lo sport per i bambini e i ragazzi -ha sot-tolienato Ghiretti- rappresenta una straordi-naria opportunit di crescita. Con la pratica dellattivit fisica ha la possibilit di muovere i primi passi lontano da casa ed avere le pri-me relazioni sociali oltre ad uno stile di vita salutare. Limportante non inculcare gelosie o false ambizioni ma consentirgli di vivere e godere i momenti di sport e anche quelli di competizione.Fra un momento della lezione e laltro c sta-to anche il tempo per qualche piccolo ricordo di quando anche Napoli aveva squadre di ver-tice che incrociavano i loro destini con quelli della Maxicono Parma di Gh...</p></li></ul>