DO DH DO+DH DO DH DO+DH DO DH DO+DH DO DH DO+DH 2016/decreto asse salute... · 2 g inecolo Totale azienda…

  • Published on
    17-Feb-2019

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

Copia tratta dal sito Ufficiale della G.U.R.S Copia non valida per la commercializzazione

CO

PIA

TR

ATT

A D

AL S

ITO

UFFIC

IALE

DELLA

G.U

.R.S

.

NO

N V

ALID

A P

ER

LA

CO

MM

ER

CIA

LIZ

ZA

ZIO

NE

14-7-2016 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 30 43

- assenza di condanne ai sensi della legge 20 febbraio 1958, n. 75(Legge Merlin).

Si attesta, infine, sotto la propria responsabilit, che tutte ledichiarazioni rese corrispondono al vero.

Data ................................ Firma leggibile ..............................(il legale rappresentante)

AUTORIZZAZIONE AL TRATTAMENTO DEI DATI

Il/la sottoscritto/a ..................................................................................nato/a ................................................................... il ................................C.F. ....................................................... in relazione alla richiesta diiscrizione di cui sopra, con la presente, ai sensi degli articoli 13 e 23del D.Lgs. n. 196/2003 (di seguito indicato come Codice Privacy) esuccessive modificazioni ed integrazioni

AUTORIZZAlAssessorato regionale della salute al trattamento, pubblicazione,anche con lausilio di mezzi informatici e telematici, dei dati, anchepersonali, forniti dal sottoscritto ai fini della succitata iscrizionenellalbo regionale delle strutture non governative adibite allospitali-t di migranti tenuto dallAssessorato della salute. Prende inoltre atto che, ai sensi del Codice Privacy, titolare del trat-tamento dei dati lAssessorato regionale della salute Dipartimentodella pianificazione strategica e che il sottoscritto potr esercitare, inqualunque momento, tutti i diritti di accesso ai propri dati personaliprevisti dallart. 7 del Codice Privacy

Luogo e data ................................

Firma leggibile ..............................(il legale rappresentante)

Allega alla presente copia del proprio documento di identit:C.I. .......................................................rilasciata dal comune di .......................................................Valida fino al .......................................................

(2016.26.1686)102

DECRETO 29 giugno 2016.

Modifica del decreto 14 gennaio 2015, concernenteRiqualificazione e rifunzionalizzazione della rete ospedalie-ra-territoriale della Regione Sicilia.

LASSESSORE PER LA SALUTE

Visto lo Statuto della Regione;Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e

successive modifiche ed integrazioni sul riordino delladisciplina in materia sanitaria;

Visto il D.P.R. 14 gennaio 1997 "Approvazione dell'attodi indirizzo e coordinamento alle regioni ed alle provinceautonome di Trento e di Bolzano, in materia di requisitistrutturali, tecnologici ed organizzativi minimi per l'eser-cizio delle attivit sanitarie da parte delle strutture pubbli-che e private";

Vista la legge regionale n. 5 del 14 aprile 2009, recanteil titolo "Norme per il riordino del Servizio sanitario regio-nale" ed in particolare il comma 4, lettere c, d, e, dell'art.2, che prevede una equilibrata distribuzione territoriale( ... ) anche attraverso l'accorpamento e/o eliminazione distrutture organizzative risultanti superflue ( ... ), il supera-mento della frammentazione ( ... ) la rifunzionalizzazionedi presidi ospedalieri sottoutilizzati o a bassa complessitcon razionali modelli organizzativi pi rispondenti agli

accertati bisogni di salute e il potenziamento dei servizisanitari territoriali;

Visto il Piano sanitario regionale "Piano della salute"2011-20l3, approvato con decreto presidenziale 18 luglio2011, pubblicato nel S.O. n. 2 alla Gazzetta Ufficiale dellaRegione siciliana n. 32 del 29 luglio 2011;

Visto il documento adottato dal comitato LEA nellaseduta del 26 marzo 2012, in aderenza a quanto previstodall'intesa Stato Regioni del 3 dicembre 2009, concernen-te il "Patto per la salute per gli anni 2010-2012", con ilquale sono stati approvati gli standard per la individuazio-ne delle strutture semplici e complesse nonch delle posi-zioni organizzative e di coordinamento;

Visto il decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito,con modificazione, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, ed inparticolare l' articolo 15, comma 13, lettera c), dispone chele Regioni, sulla base e nel rispetto degli standard qualita-tivi, strutturali, tecnologici e quantitativi che saranno defi-niti con apposito regolamento e tenendo conto della mobi-lit interregionale, adottino provvedimenti di riduzionedello standard di posti letto ospedalieri accreditati edeffettivamente a carico del Servizio sanitario regionale adun livello non superiore a 3,7 posti letto per mille abitanti,comprensivi di 0,7 posti letto per abitanti di cui 0,2 perlungodegenza e 0,5 per riabilitazione, adeguando coeren-temente le dotazioni organiche dei presidi ospedalieripubblici ed assumendo come riferimento un tasso di ospe-dalizzazione pari a 160 per mille abitanti di cui il 25 percento riferito a ricoveri diurni;

Vista la legge 28 dicembre 2015, n. 208, ad oggetto:"Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e plu-riennale dello Stato (Legge di stabilit 2016), pubblicatanella Gazzetta Ufficiale - serie generale n. 302 del 30 dicem-bre 2015 - suppl. ordinario n. 70;

Visto il D.A. n. 476 del 26 marzo 2014 e s.m.i. di ado-zione del "Programma operativo di consolidamento e svi-luppo 2013/2015" delle misure strutturali e di innalzamen-to dei livelli di qualit del Sistema sanitario regionale;

Visto il Patto per la salute 2014-2016 di cui all'IntesaStato Regioni 10 luglio 2014;

Visto il D.A. n. 46/2015 del 14 gennaio 2015"Riqualificazione e rifunzionalizzazione della rete ospeda-liera-territoriale della Regione Sicilia";

Visto il D.M. 2 aprile 2015, n. 70 "Regolamento recantedefinizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnolo-gici e quantitativi relativi all' assistenza ospedaliera";

Vista la deliberazione n. 119 del 14 maggio 2015, conla quale la Giunta regionale ha approvato i primi criteriapplicativi per la valutazione delle unit operative dellestrutture pubbliche ai fini dell'allineamento tendenzialeagli standards previsti dal regolamento di cui al D.M. n.70/2015;

Visto il DA n. 1181/2015 dell1 luglio 2015"Recepimento decreto del Ministero della salute del 2 apri-le 2015, n. 70 - Regolamento recante definizione deglistandard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativirelativi all'assistenza ospedaliera", con il quale statoavviato un percorso di rivisitazione generale del D.A. n.46/2015, per allinearlo ai contenuti del D.M. n. 70/2015;

Considerato che la Regione siciliana ha deciso di avva-lersi della facolt prevista all'art. 15, comma 20, del D.L. n.95/2012, convertito in legge n. 135/2012, in continuit conil Programma operativo 2010-2012 di prosecuzione delPiano di rientro, mediante la predisposizione di un"Programma operativo di consolidamento e sviluppo dellemisure strutturali e di innalzamento dei livelli di qualit

Copia tratta dal sito Ufficiale della G.U.R.S Copia non valida per la commercializzazione

CO

PIA

TR

ATT

A D

AL S

ITO

UFFIC

IALE

DELLA

G.U

.R.S

.

NO

N V

ALID

A P

ER

LA

CO

MM

ER

CIA

LIZ

ZA

ZIO

NE

44 14-7-2016 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 30

del Sistema sanitario regionale" per il triennio 2016 -2018", sottoposto alla valutazione dei Ministeri della salu-te e dell'economia;

Visto il D.A. n. 1360 del 3 agosto 2015 "Approvazionelinee guida per l'adeguamento degli atti aziendali" ;

Visto il D.A. n. 1380 del 5 agosto 2015 "Approvazionedelle linee di indirizzo regionali per la rideterminazionedelle dotazioni organiche delle aziende del Servizio sani-tario regionale";

Rilevato che il D.A. n. 1360 del 3 agosto 2015 prevede-va che la definizione degli assetti aziendali tenesse contotendenzialmente dei parametri del documento LEA del 26marzo 2012 e del D.M. n. 70/2015;

Visti i decreti assessoriali, con i quali sono stati appro-vati gli atti aziendali delle aziende SSR della Regione, inparticolare:

- D.A. n. 210 del 12 febbraio 2016 - ASP PA;- D.A. n. 211 del 12 febbraio 2016, modificato dal D.A.

n. 1008 dell1 maggio 2016 - ASP CT- D.A. n. 212 del 12 febbraio 2016 - ASP EN- D.A. n. 213 del 12 febbraio 2016 - ASP RG- D.A. n. 214 del 12 febbraio 2016 - ASP SR- D.A. n. 216 del 12 febbraio 2016 - AOU Policlinico di

Catania- D.A. n. 217 del 12 febbraio 2016 -AOU Policlinico di

Messina- D.A. n. 218 del 12 febbraio 2016 - ARNAS Civico di

Palermo- D.A. n. 219 del 12 febbraio 2016 - ARNAS Garibaldi

di Catania- D.A. n. 220 del 12 febbraio 2016 - ASP AG- D.A. n. 221 del 12 febbraio 2016 - ASP ME- D.A. n. 253 del 17 febbraio 2016 - AOU Policlinico di

Palermo- D.A. n. 255 del 17 febbraio 2016 - A.O. Cannizzaro di

Catania- D.A. n. 309 dell1 marzo 2016 - AOR Villa Sofia

Cervello- D.A. n. 310 dell1 marzo 2016 - ASP TP- D.A. n.311 dell1 marzo 2016 - ASP CL- D.A. n. 1009 dell1 giugno 2016 - A.O. Papardo di

Messina;Rilevato che gli atti aziendali approvati hanno effetti-

vamente tenuto conto degli standard di cui al documentoLEA del 26 marzo 2012, determinando una riduzione delnumero delle strutture complesse pr