Energia e sostenibilità

  • Published on
    21-Nov-2014

  • View
    1.012

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

60 anni fa, Adriano Olivetti pronunciava parole che appaiono rivoluzionarie ancora oggi. Parole di una profonda genuinit capaci ancora di farci sognare. La visione energetica dell'essere umano e delle organizzazioni come chiave di lettura e strumento per tornare all'etica olivettiana.. non solo con la nostalgia.

Transcript

<ul><li> 1. ALUMNI CLUB2INCONTRO19 APRILE 2013La visione energetica comebussola delletica dimpresaMassimo Borgattimassimo.borgatti@esperio.itwww.esperio.it</li></ul> <p> 2. Perch lavorando ogni giorno tra le pareti della fabbricae le macchine e i banchi e gli altri uominiper produrre qualcosa che vediamo correre nelle vie delmondoe ritornare a noi salari che sono poi pane, vino in casa,partecipiamo ogni giorno alla vita pulsante della fabbricaalle sue cose pi piccole e alle sue cose pi grandi,finiamo per amarla, per affezionarcie allora essa diventa veramente nostra,il lavoro diventa a poco a poco parte della nostra anima,diventa quindi unimmensa forza spirituale.Adriano Olivetti 1954 3. Cose importanti massimoborgatti.it 4. Cosa importante nei prossimi minutimassimoborgatti.it 5. Cosa importante nei prossimi anni1987-19Dic.1990-7Dicembre1995-21Novembre 2000-1Novembre 2005-20Ottobre 2008-23Settembre 2009-25Settembre2010-21Agosto2011-27Sett.embre earth overshoot day 2012: 22 agosto massimoborgatti.it 6. Sfidamassimoborgatti.it 7. La sfida per le organizzazioni massimoborgatti.it 8. La sfida per il managermassimoborgatti.it 9. Ora che la fabbrica compiuta,a noi dirigenti spettaquasi tutta la responsabilit di farla divenirea poco a poco una cellula operanterivolta alla giustizia di ognuno,sollecita del bene nelle famiglie,pensosa dellavvenire dei figlie partecipe in fine della vita stessa del luogoche trarr dal nostro progressoalimento economicoe incentivo di rilevamento sociale.Adriano Olivetti 1954 10. Paradigmamassimoborgatti.it 11. Un universo di energia massimoborgatti.it 12. Un nuovo paradigmalessere umano come sistema energeticole organizzazioni come sistemi energeticimassimoborgatti.it 13. ENERGY - FOCUS - FLOW- FEEL massimoborgatti.it 14. Leggi di Ohm applicate al singoloe allorganizzazioneV = ENERGYI = FLOWR = Resistenza al FlussoP = Potere 2 P V R massimoborgatti.it 15. Lessere umano come sistemaenergetico massimoborgatti.it 16. Lorganizzazione come sistemaenergeticomassimoborgatti.it 17. Viaggiomassimoborgatti.it 18. EquilibriAbbiamo lasciata in poco pi di unagenerazione, una millenaria civilt dicontadini di pescatori.Per questa civilt, lilluminazione diDio era reale importante, la famiglia,gli amici, i parenti, i vicini, eranoimportanti, gli alberi, la terra, il sole, ilmare, le stelle erano importanti.Adriano Olivetti 19. Vittime 20. Guerrieri 21. Srotolatori di paesaggiE vero non siamoimmortali: ma a me paresempre di avere davantiun tempo infinito.Forse, perch nonpenso mai al passato,perch non c passatoin meAdriano Olivetti 22. Strumentimassimoborgatti.it 23. Recuperare la magia dellessereumanouna nuova formazionenuovi approcci al potenziale massimoborgatti.it 24. Osservare i gruppi come sistemienergetici massimoborgatti.it 25. Monitorare lenergia non pi il clima massimoborgatti.it 26. Sistemi di credenze come pianiorizzontali per facilitare il cambiamentoLa nostra societ crede perci nei valori spirituali,nei valori della scienza, crede nei valori dellarte,crede nei valori della cultura,crede infine, che gli ideali di giustizianon possano essere estraniati dalle contese tra capitale elavorocrede soprattutto nelluomo nella sua fiamma divinanella sua possibilit di elevazione di riscattoAdriano Olivetti massimoborgatti.it 27. Leadership ed energiaENERGY: la padronanza dellenergiaFOCUS: la padronanza della consapevolezzaFLOW: la padronanza della trasformazioneFEEL: la padronanza del sentire massimoborgatti.it 28. Futuro massimoborgatti.it 29. ..Verso la magiaOrganizzazioni Vittime Organizzazioni GuerrieroOrganizazioni Visionarie massimoborgatti.it 30. Per questo motivo,un giorno questa fabbrica,se le premesse materiali e moraliattorno ai fini del nostro lavoro saranno mantenute,far parte di una nuova e autentica civiltindirizzata ad una pi libera,felice e consapevole esplicazionedella persona umana. Adriano Olivetti 1954 31. Massimo Borgattimassimo.borgatti@esperio.itwww.esperio.it </p>