I grandi esploratori :

  • View
    62

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

I grandi esploratori :. VASCO DE GAMA DI Giuseppe Murabito. Premessa Tra i grandi esploratori che nel 500 hanno disegnato il mondo moderno e tralasciando le motivazioni che li spinsero verso le scoperte di nuove terre, perch esulano dal contesto in essere, sicuramente quello che. - PowerPoint PPT Presentation

Transcript

I grandi esploratori :

I grandi esploratori :VASCO DE GAMA

DI Giuseppe Murabito

Premessa

Tra i grandi esploratori che nel 500 hanno disegnato il mondo moderno e tralasciando le motivazioni che li spinsero verso le scoperte di nuove terre, perch esulano dal contesto in essere, sicuramente quello chePi di tutti mi ha affascinato Vasco de Gama, che al di l degli errori che commise o non commise, ci ha fatto conoscere un mondo sino ad allora poco conosciuto o non conosciuto.E degno di menzione che in Portogallo egli un eroe nazionale molto sentito e ricordato pure nel poema nazionale portoghese I LUSIADI di LUIZ VAZ DE CAMOES che narra le sue gesta

BIOGRAFIAVASCO DE GAMA nasce a SINES in PORTOGALLO nel 1469La sua famiglia era nobile e benestante e al suo seguito nelle spedizioni partecip il fratello Cristoforo.Lamore per lesplorazioneCome molti portoghesi che erano marinai e amavano il mare pure Vasco sognava di intraprendere un viaggio per le Indie.Le spezie che arrivavano dalloriente erano il nuovo oro e chi ne deteneva il monopolio poteva controllare un grandissimo commercio in Europa e si sa che il PortogalloVoleva competere con lOlanda e con lInghilterra nel controllo delle rotte e delle citt indianeNel 1497 Vasco riceve dal re Manuel I i fondi per circumnavigare lAfrica e quindi fissare una rotta per le Indie..8 luglio del 1497 Vasco parte alla rotta dellIndia con le navi San Gabriel e San Rafael con lintento di doppiare lo stretto di MagellanoLequipaggio composto di 170 marinai e 3 navi comprate grazie agli aiuti dei banchieri fiorentini SernigiIl 22 dicembre dello stesso anno arriva al Capo di Buona Speranza e chiama quel luogo Natal ( Natal bay oggi in Sudafrica)Da Natal bay arriva in Mozambico e da l a Mombasa ( Kenya ) Dopo un mese riparte e finalmente arriva CalicutNel 1498 il 18 maggio arriva in India a Calcutta ove installa un forteNel 1524 Vasco de Gama ritorna in India come vicer e l morir poco dopoNel 1539 il suo corpo fu portato in patria ove sepolto ad oggi fu insignito di vari titoli civili e religiosi tra cuiOrdem supremo do CristoAlcuni numeriIl primo viaggio inizi l8 luglio del 1497 e termin il 18 maggio del 1498Cio 12 mesiIl viaggio di ritorno dur poco meno di 11 mesi.In sintesi per arrivare nellIndia del sud nello Stato del Malabar circumnavigando lAfricaAndata e ritorno occorrevano due anni.Lo strumento per navigare era la caravella di invenzione portoghese che aveva queste caratteristicheRispetto alle altre navi che allora affollavano il mare come la Caracca, essa fu costruita per la prima volta nel 1441 ed era pi piccola e pi sottile delle altreMa anche pi robustaEra dotata di due o tre alberi con 4 vele quadre o triangolariDa ci si distingueva la caravella redonda e la caravella latina.Erano costruite in legno ricavato dallisola di Madeira che vuol dire appunto legno in portoghese e spagnoloLa stazza poteva essere di circa 60 tonnellate per arrivare a 150 tonnellate alla fine del 600.La caravella fu il mezzo incontrastato di tutte le scoperte geografiche del 500Cristoforo Colombo per i suoi viaggi si avvalse di caravelle le mitiche LA NINA, LA PINTA E LA SANTA MARIA.E OGGI? QUALE TEMPO? Con la costruzione del Canale di Suez agli inizi del 900 da parte degli inglesi in Egitto non fu necessario circumnavigare lAfrica, anche se per le navi troppo grandi resta come unica via essendo lo stretto non troppoProfondo.ma i tempi comunque si sono accorciati.In 2 mesi si pu circumnavigare lAfrica e in 3 mesi arrivare a Calcutta.Quale mezzo?Commercialmente ancora sono le navi che solcano gli oceani come le petroliere e affini, ma con laereo..In meno di una giornata si arriva a Calcutta partendo dallaereoporto internazionale di Barajas in Spagna.eh s, da quasi un anno a meno di 24 oreGrazie ai progressi scientifici e tecnologici possiamo macinare chilometri in men che non si dica