Kindle Fire

  • Published on
    31-Oct-2014

  • View
    41

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Recensione del tablet Kindle Fire di Amazon

Transcript

<p>Amazon Kindle Fire HD La recensione di TALAlla fine di ottobre Amazon ha lanciato il nuovo Kindle Fire HD anche in Italia, giusto in tempo per l'inizio della stagione delle compere natalizie. Il Kindle Fire HD, successore del Kindle Fire (e basta), un tablet da 7", con display da 1280 x 800 pixel, disponibile solo in versione Wi-Fi e dai prezzi assai accattivanti (199 per il modello 16GB e 249 per quello da 32GB). Ho avuto modo di testare il tablet di Amazon per quasi due settimane: ho provato a liberarmi del "fardello" dell'esperienza iOS e ho cercato di capire se il Kindle Fire HD pu essere davvero un valido concorrente dell'iPad e dell'iPad mini.</p> <p>Design e caratteristicheIl design del Kindle Fire HD, almeno ad un primo sguardo, non si distingue particolarmente da quello che ormai il formato standard di ogni tablet: bordi arrotondati e cornice nera attorno al display, scocca posteriore leggermente bombata. A differenza di certi altri tablet della concorrenza, per, non lo si pu di certo confondere con un iPad. La qualit costruttiva dell'oggetto buona e le sensazioni che restituisce, al tatto, sono</p> <p>decisamente piacevoli. Merito della plastica lievemente satinata sul retro. Nella parte posteriore una striscia pi scura su cui impresso il logo Kindle nasconde le due casse Dolby Stereo (ne parler meglio pi avanti) e "interrompe" la monotonia del grigio antracite.</p> <p>Nel complesso il Kindle Fire HD un tablet che non lascia a desiderare dal punto di vista estetico. L'unico elemento che ho dovuto "digerire" un po' pi a lungo la cornice attorno allo schermo, un po' grande per un dispositivo con uno schermo da 7". Se esteticamente la cornice non il massimo tuttavia aiuta ad evitare input tattili involontari nella "presa" con il pollice, cos come avviene sull'iPad Retina. L'iPad mini ha risolto il problema a livello software, ma la buona vecchia "area inerte" attorno allo schermo una soluzione ottimale per un dispositivo che, come il Kindle Fire HD, dotato di un'interfaccia interamente tattile.</p> <p>Sul bordo esterno del tablet, lungo uno dei lati minori, trovano spazio i tasti del volume e il tasto per l'accensione e lo spegnimento del tablet e per l'attivazione dello schermo. Sono gli unici tasti fisici di cui dotato il Kindle Fire HD. Chi, come il sottoscritto, abituato ai bottoni dell'iPad, all'inizio avr di sicuro qualche difficolt. I tasti sono a filo della cornice e per questo spesso non facile individuarli al tatto (magari al buio). E' anche una questione di pratica, sicuramente, ma il gesto di scorrere le dita lungo la cornice per individuare il tasto di accensione diventa presto un'abitudine e non raro cliccare uno dei tasti volume scambiandolo per il tasto di accensione.</p> <p>Peso e dimensioniIl Kindle Fire HD pesa 385g. La differenza con i 308g della versione Wi-Fi dell'iPad mini sinceramente impercettibile. Nel complesso il tablet di Amazon perfetto per la lettura ad una mano; tenerlo sollevato anche per lunghi periodi non particolarmente stancante e soprattutto la sua presenza in una borsa o un uno zaino praticamente impercettibile in termini di peso "aggiunto". Peso e formato lo rendono dunque estremamente portatile. Da questo punto di vista non c' molto da aggiungere: la comodit di un tablet da 7" innegabile. Il Kindle Fire HD non troppo pi piccolo di un iPad mini, nonostante lo schermo del tablet Apple misuri 0,85" in pi sulla diagonale. La cornice, di cui abbiamo gi detto, contribuisce ad un form factor pi "ampio". Anche lo spessore del Kindle Fire HD visibilmente superiore a quello dell'iPad mini. "Merito" probabilmente della dimensione delle casse per il Dolby</p> <p>Stereo e in generale di una diversa disposizione della componentistica interna.</p> <p>SpecificheUn rapido riassunto delle specifiche tecniche:</p> <p>Per altri dettagli sulle caratteristiche del dispositivo vi rimando alla pagina del Kindle Fire HD su Amazon.</p> <p>PerformanceAmazon pubblicizza con convinzione il chip Dual Core da 1,2GHZ e il core grafico Imagination PowerVR 3D. E fa bene, perch nel complesso il Kindle Fire HD non ha alcun problema nella riproduzione di filmati di ogni tipo e dimensione e con i giochi in 3D particolarmente avidi di risorse. Le mie prove con applicazioni "pesanti" come Fifa 12 o Skype in live chat con video attivo hanno dato ottimi risultati, con una generale sensazione di usabilit che altri tablet Android non garantiscono.</p> <p>Peccato per che la potenza disponibile non si rifletta pi in generale nella navigazione dei menu e nelle funzioni di utilizzo pi comune. Il software ogni tanto perde qualche colpo: non rarissimo imbattersi in leggeri ritardi immotivati nell'apertura di un applicazione o di una sezione dello Store, oppure in qualche glitch del carosello di applicazioni che occupa la schermata principale. Sono tutti aspetti software perfettibili che tuttavia, allo stato attuale, non conferiscono all'interfaccia del Kindle quella generale sensazione di immediatezza che invece restituisce un iPad (anche nella versione mini). Va specificato che qui si sta davvero spaccando il capello in quattro, comunque. Non ci sono lag nella rotazione dello schermo, ad esempio o nella navigazione nei menu opzione interni.</p> <p>DisplayIl Display senza alcun dubbio uno dei veri punti di forza del Kindle Fire HD. E' uno schermo IPS da 7", con risoluzione di 1280 x 800 pixel (densit: 216ppi). L'angolo di visuale strepitoso, di poco superiore anche a quello dell'iPad con Retina Display. Il contrasto e i colori sono ottimi, cos come la brillantezza. Se paragonato al Display di un iPad mini (che tuttavia ritengo abbia subito critiche un filo eccessive) la qualit superiore. Il Retina dell'iPad di 3a e 4a generazione ancora imbattibile, ma Amazon ha saputo fare bene sotto questo aspetto, considerando soprattutto il prezzo del dispositivo.</p> <p>Le regolazioni dello schermo e un trattamento anti-riflesso ben riuscito riescono a minimizzare in maniera efficace i problemi tipici degli LCD esposti alla luce solare. I riflessi non spariscono del tutto, naturalmente, ma il display del Kindle Fire HD perfettamente usabile anche all'aperto durante una giornata luminosa. Nulla di paragonabile all'e-ink, ovvio, ma del resto il Fire HD non "il solito" Kindle esclusivamente dedicato alla lettura di libri e riviste. Molto buona la risposta tattile, anche se in alcuni casi i lag del software cui ho gi accennato contribuiscono a ritardare l'effetto del tap in maniera un po' fastidiosa. Per il resto qualche problema riscontrabile principalmente durante la navigazione ("tocchi" che non vanno a buon fine o selezione errata di un elemento sulla pagina) ma sono imputabili principalmente alla dimensione dello schermo e al browser.</p> <p>Batteria e FotocameraLa batteria del Kindle Fire HD ha una durata ottima. Nella mia settimana di prova l'ho caricato al massimo quattro volte, principalmente dopo usi intensivi a fini di test. La durata della batteria in stand-by, con Wi-Fi e Bluetooth sempre attivi, misurabile in giorni, e le 11 ore di autonomia dichiarate da Amazon sono pi che credibili.</p> <p>Il Kindle Fire HD ha una sola fotocamera frontale che pu registrare video fino a 720p. Nessun software pre-installato permette di usarla a fini fotografici, per, anche perch utilizzarla per scattare immagini con soggetti diversi dalla propria faccia risulta</p> <p>parecchio scomodo. La fotocamera presente principalmente per le video-chiamate tramite Skype o altri software analoghi e da questo punto di vista fa egregiamente il proprio dovere. L'assenza di una fotocamera posteriore verr sicuramente indicata da pi parti come una carenza rispetto all'iPad mini. Sinceramente, da sostenitore della politica del "se hai l'abitudine di scattare foto con un tablet stai sbagliando qualcosa di grosso nella tua vita" mi rifiuto categoricamente di considerare una carenza questa scelta prgettuale.</p> <p>AudioAltro punto di forza del Kindle Fire HD, su cui Amazon insiste molto, la presenza di un sistema di casse Dolby Stereo, integrate nella scocca posteriore. L'audio che questo tablet riesce a riprodurre di ottima qualit ma un confronto diretto con l'audio riprodotto dall'iPad Retina non vede prevalere nettamente il Kindle Fire HD almeno in termini di volume e "presenza" del suono. Va detto che da questo punto di vista il mio giudizio influenzato da un ragionamento di fondo non troppo diverso da quello valido per la presenza di una fotocamera posteriore. L'output audio di un tablet non deve servire per apprezzare le sfumature dell'ultimo album della propria band preferita, quanto piuttosto per aumentare l'immersivit di un gioco o la riproduzione dell'audio di un film da vedere in compagnia di qualcun altro. Per il resto ci sono le cuffie o altri sistemi di riproduzione audio di qualit superiore. Il concetto vale naturalmente per qualsiasi dispositivo mobile.</p> <p>La grande enfasi di Amazon sul Dolby Stereo appare dunque un po' eccessiva. Anche perch la stereofonia che garantiscono due casse poste a soli 20 centimetri l'una dall'altra, alla fine, piuttosto limitata. C' poi un altro aspetto importante: la posizione degli speaker. Le due casse sono installate sul retro del dispositivo e quando si utilizza il tablet "puntano" verso l'esterno. L'effetto quello di una leggera schermatura del suono da parte del Kindle. Un netto miglioramento si ottiene girando il dispositivo (soluzione valida solo se lo si vuole utilizzare per l'ascolto della musica) oppure appoggiando il dispositivo con la scocca inferiore su una superficie piana. Le casse Dolby Stereo sono dunque di buona qualit, offrono un output migliore rispetto alle casse integrate della concorrenza, ma non contribuiscono poi cos tanto a rendere migliore l'esperienza d'uso generale del dispositivo.</p> <p>Connettivit Wi-FiUn altro aspetto su cui Jeff Bezos ha insistito parecchio durante la presentazione del Kindle Fire HD l'implementazione di un modulo Wi-Fi Dual Band (che permette al dispositivo di switchare fra i 2,5GHz e i 5GHz delle reti wireless dual band) e dotato di tecnologia MIMO (Multiple In/Multiple Out). Ora: la performance generale del dispositivo pi che buona sotto rete Wi-Fi. Alla prova</p> <p>dei fatti, per, non facile percepire una differenza cos sensibile dal Wi-Fi dell'iPad. Su reti "normali" con una sola banda, la differenza non c'. Lo streaming dei brani da Cloud Drive parte subito e i download sono sufficientemente veloci, ma nel browser tutto il possibile vantaggio non si vede (principalmente per colpa, anche in questo caso, del software). Un vantaggio reale sicuramente la grande stabilit della connessione, in questo caso superiore anche a quella dell'iPad, che in qualche caso si sgancia e riaggancia alla rete senza motivo. Il range di ricezione del segnale, almeno nei miei test, risultato praticamente lo stesso di un iPad di terza generazione.</p> <p>Software e UIIl generale fallimento dei concorrenti del tablet Apple hanno messo in chiaro un'aspetto importante: la qualit del software e l'accesso ad applicazioni e contenuti sono due elementi fondamentali per garantire il successo di un dispositivo di questa categoria. Amazon, dal punto di vista dei contenuti, **parte decisamente avvantaggiat**a ed l'unico competitor di Apple che pu realmente contare su un ecosistema gi solido e avviato. Il Kindle Fire HD , di fondo, un portale di accesso al mondo Amazon, ai servizi Cloud come Cloud Drive e Cloud Player, alle migliaia e migliaia di libri, canzoni e prodotti che Amazon vende ormai anche nel nostro paese.</p> <p>Il Kindle Fire HD, dunque, ha un compito chiaro e preciso: propone l'offerta Amazon nel suo complesso e rende pi immediata la fruizione dei contenuti multimediali venduti sullo Store. Non sicuramente uno di quei tablet di dubbia utilit che una certa azienda coreana ormai regala a chiunque compri uno dei suoi smartphone pi costosi. L'idea di fondo che ha motivato e guidato gli ingegneri di Amazon si percepisce e conferisce al dispositivo una sua natura ben definita. L'esecuzione a livello software ha i suoi alti e bassi, aspetti buoni ed altri meno buoni di cui parler pi nel dettaglio qui di seguito.</p> <p>Android sotto il cofanoIl sistema operativo del Kindle Fire HD Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich ma il dispositivo cerca di farlo capire il meno possibile. La strategia di Amazon chiara gi fin dallo sviluppo del primo Kindle Fire: il sistema di base Android ma l'UI che ci sta sopra non quella tipica del sistema, bens un layer software ad hoc realizzato da Amazon e ottimizzato per spingere l'utente ad acquistare quanti pi contenuti possibile.</p> <p>E' una scelta che ha i suoi pro e i suoi contro. Fra i pro sicuramente va messa la drastica semplificazione dell'interfaccia e l'eliminazione di una serie di livelli di complessit che invece sono presenti nella UI standard di Android 4.0.3. Fra i contro il fatto che il "velo" di personalizzazioni che Amazon ha calato sul sistema in alcuni casi peggiora l'esperienza d'uso e nel tentativo di semplificare in realt complica</p> <p>con soluzioni di navigazione poco lineari o con scelte discutibili.</p> <p>UI - navigazione nell'OSLa principale differenza fra il tablet Amazon e gli altri dispositivi che montano Android Ice Cream Sandwich l'interfaccia di navigazione del dispositivo. Tutto parte da un home screen in cui troviamo, in alto, un campo di ricerca. Subito sotto un menu testuale a scorrimento orizzontale permette di accedere alle principali sezioni del dispositivo. Con un tap su una delle voci si accede alla sezione relativa in cui sono raccolti i contenuti. In alto a destra l'onnipresente link al "Negozio" per poter accedere direttamente alle offerte di Amazon. Subito sotto un carosello di applicazioni e documenti raccoglie gli elementi recenti, ovvero le ultime applicazioni adoperate, gli ultimi libri letti, i brani ascoltati pi di recente e cos via. In modalit portrait la selezione di un elemento del carosello attiva una sezione di "correlati", nella parte inferiore, che suggerisce altre app, libri, brani acquistati dai clienti. Un tap su una di queste icone porta immediatamente allo Store corrispondente per suggerire l'acquisto. Ancora sotto, sulla destra, una stellina rimanda al menu dei preferiti, dove si possono raccogliere le applicazioni e i contenuti cui si accede con maggior frequenza. La navigazione "di sistema" all'interno delle applicazioni demandata ad una toolbar che compare in fondo al display e accoglie un tasto indietro, il menu delle opzioni, la stella per aggiungere il contenuto/app ai preferiti e l'icona di una casa che l'equivalente del tasto home fisico di un iPad e riporta l'utente alla schermata principale. Basta farci l'abitudine e la soluzione valida. Sarei un bugiardo se dicessi che non sento la mancanza di un tasto fisico da "cliccare" rapidamente per chiudere un programma, ma pure vero che due anni di iPad non possono essere facilmente soppiantati da una settimana in compagnia del Kindle Fire HD. Il risultato di questo gran numero...</p>