la complessità assistenziale, concettualizzazione, modello ... 2.pdf · la complessità assistenziale,…

Embed Size (px)

Text of la complessità assistenziale, concettualizzazione, modello ... 2.pdf · la complessità...

la complessit assistenziale, concettualizzazione, modello di analisi e metodologia applicativa

Rita Maricchio

Infermieri che n@vigano verso il futuro Stato dellarte, attualit, centari futuri della professione

31 maggio, 1 e 2 giugno 2014 Villasimius

EVOLUZIONE DOMANDA SANITARIA

Cambiamento struttura demografica , epidemiologica, sociale ed economica del welfare

> richiesta prestazioni sanitarie anche indotte dal sistema

persona assistita orientata a > empowerment

EVOLUZIONE OFFERTA SANITARIA

Evoluzione forme organizzative

(ospedaliere e territoriali)

asimmetria tra ospedale e territorio

Evoluzione professioni sanitarie e delle competenze demografia delle professioni

IL CONTESTO

# COLPISCONO MILIONI DI PERSONE # SONO RESPONSABILI DEL 70% DEI DECESSI # HANNO EFFETTI DIROMPENTI SUL TESSUTO SOCIALE

FAMILIARE

# ASSORBONO ENORMI RISORSE DEI SERVIZI SANITARI

# > DISABILITA E NON AUTOSUFFICIENZA

EVOLUZIONE EPIDEMIOLOGICA: LE MALATTIE CRONICHE

CRONICITA NON TROVA PIU NELLA CURA TRADIZIONALE LUNICA RISPOSTA

IL BISOGNO ASSISTENZIALE analisi demografica ed epidemiologica evoluzione del sistema organizzativo evoluzione del sistema infermieristico LEQUITA DISTRIBUTIVA finitezza delle risorse appropriatezza delle prestazioni cliniche, infermieristiche e assistenziali modelli organizzativi e assistenziali IL PROCESSO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA il modello di analisi della complessit assistenziale infermieristica

ELEMENTI DI RIFLESSIONE E DI ANALISI

Significato etimologico della parola latina complexus: Tessuto insieme

Edgard Morin parla della complessit come di un tessuto in cui sono tenuti insieme fili di lino di seta, di cotone, di

lana di vari colori

Complessit !

EVOLUZIONE DELLE FORME ORGANIZZATIVE

DALLA PIRAMIDE ! ALLA RETE

PIRAMIDE

RETE

Sistema organizzativo rigido Focalizzazione sul compito, sulla procedura Responsabilizzazione accentrata

Sistema organizzativo flessibile Focalizzazione sul processo Responsabilizzazione decentrata e diffusa

Organizzazione per complessit assistenziale /intensit di cura Organizzazione a rete

IL MODELLO DI ANALISI DELLA COMPLESSITA ASSISTENZIALE

Un modello per analizzare la complessit assistenziale

infermieristica e per orientare la quali quantit delle risorse necessarie per

effettuare lassistenza secondo il criterio della competenza e del peso assistenziale

SALUTE / MALATTIA COMPRENSIONE / SCELTA

AUTONOMIA / DIPENDENZA

instabilit

stabilit

alta

bassa

dipendenza autonomia

Area collabora4va

Area specifica

Area della pianificazione e supervisione

IL MODELLO DELLA COMPLESSIT ASSISTENZIALE

SALUTE/MALATTIA COMPRENSIONE/SCELTA

CAPACITA/POSSIBILITA DI AZIONI AUTONOME

INSTABILITA

STABILITA

BASSA

ALTA

BASSA ALTA

AMBIENTE

BARRIERA

FACILITATORE

Salute/malattia

instabilit

stabilit

bassa discrezionalit decisoria sul processo diagnostico-terapeutico

alta capacit di interpretare segni/sintomi

alta capacit di prevedere problemi

alta capacit di attivare altre risorse

area collaborativa!

Comprensione/scelta

bassa

alta

Alta discrezionalit decisoria Alta e specifica competenza educativa Alta capacit di mobilizzare le risorse della persona

area specifica

Possibilit/capacit azioni autonome!

autonomia dipendenza

Alta discrezionalit decisoria (effettuazione diretta o demando agli operatori di supporto)

area pianificazione e supervisione

Et 80 80 esso M M

Malattia Ictus Ictus Esiti Emiplegia Emiplegia

Disfagia Disfagia Coniuge Si No

Figli Si No Rete sociale Si No Barriere arch. No Si

reddito 40.000 12.000

E LA STESSA MALATTIA?

E LA COMPLESSITA ASSISTENZIALE?

Pianificazione e governo prestazioni assistenziali

Gestione della relazione educativa e governo dei processi di assistenza

Gestione dei percorsi diagnostico-terapeutici

Professionalit e competenze distintive degli infermieri (DM 739/94)

# Q U A L E M I X F R A A C U Z I E H E O F F E R T A RESIDENZIALE

# ORGANIZZAZIONE PER COMPLESSITA / INTENSITA

# QUALE PESO DARE ALLOFFERTA TERRITORIALE

RIMODULAZIONE DELLOFFERTA INTRASTRUTTURALE DEI SERVIZI

Per la persona e la sua famiglia:

significa sentirsi presi in carico da un professionista

che a conoscenza del percorso ospedaliero, che in grado di sviluppare un piano assistenziale e di

seguirlo nel tempo

PRESA IN CARICO

CONTINUITA ASSITENZIALE

Per i professionisti:

significa avere sufficienti informazioni e conoscenze

sulla persona e la sua famiglia ed applicare al

meglio le competenze

Passaggio di informazioni e condivisione della storia con altri professionisti

Tempestivit nella raccolta delle informazioni in fase H e nellattivazione delle risorse necessarie nel momento immediatamente successivo alla dimissione

Pianificazione della dimissione

Monitoraggio, accompagnamento

Previsione dei bisogni dellutente e del caregiver

Coordinare lassistenza con modelli che abbiano il focus sulla persona e la sua famiglia

LA CONTINUITA ASSITENZIALE NELLASSISTENZA INFERMIERISTICA

# crisi del modello tradizionale di cura # modalit attuale di presa in carico # nodi critici dellofferta sanitaria nella continuit assistenziale

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE: ANALISI CRITICA DELLA RISPOSTA

NUOVE FORME DI CURA: DIRETTRICI

OSPEDALIERE TERRITORIALI

# cure per livelli di complessit/ intensita

# > cure ambulatoriali e a ciclo diurno o week hospital

# cure fortemente integrate con il territorio

# per livelli di complessit/intensit

# integrazione socio-sanitaria

# Sviluppo di territoriale

# Medicina di iniziativa