La profilassi delle malattie infettive a Scuola ?· La profilassi delle malattie infettive a Scuola.…

  • Published on
    16-Feb-2019

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

<p>Istituto Comprensivo</p> <p>Marvasi - Vizzone</p> <p>Rosarno - San Ferdinando</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>La profilassi delle malattie</p> <p>infettive a Scuola</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>La pediculosi</p> <p>I PARTE</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>PEDICULOSI: infestazione da pidocchi </p> <p> NON SALTA</p> <p> NON VOLA</p> <p>ECTO-PARASSITI-OBBLIGATI</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Contagio</p> <p>DIRETTO</p> <p>Stretto contatto </p> <p>interpersonale</p> <p>INDIRETTO</p> <p>EFFETTI PERSONALI</p> <p> Spazzole</p> <p> Pettini</p> <p> Fermagli</p> <p> Sciarpe</p> <p> Cappelli</p> <p> Cuscini</p> <p> Biancheria da letto</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Com fatto un pidocchio?</p> <p>ALLUNGATI E APPIATTITI ( 2,5 mm)</p> <p>3 paia di zampe con uncino</p> <p>Bocca adattata alla puntura e alla suzione</p> <p>Colore brunastro</p> <p>Mobile , percorre 23 cm in un minuto, se disturbato si inabissa tra i </p> <p>capelli </p> <p>Si sviluppano in stadi successivi:</p> <p>uova (lendini)</p> <p>ninfa (forma immatura del pidocchio)</p> <p>pidocchio adulto (in grado di riprodursi).</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p> Tra i capelli</p> <p> Dietro la nuca</p> <p> Dietro le orecchie</p> <p>Dove vive?</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Le prime punture non danno sintomi perch nella saliva c una sostanza che toglie la sensibilit.</p> <p>Quali sono i sintomi?</p> <p>Allinizio</p> <p>Dopo pochi giornianche 2 settimane </p> <p>Inizia lintenso prurito causato da una reazione allergica alla saliva dell'insetto </p> <p>In ultimo compaiono le lesioni da grattamento che possono sovrainfettarsi</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Il trattamento</p> <p>Il prodotto di prima scelta attualmente la permetrina 1% disponibile in crema che vaapplicata dopo lo shampoo e risciacquata dopo 10 minuti. Possiede unazione residuain grado di uccidere le ninfe che nascono dal 20-30% delle uova che non sono stateuccise dal trattamento.</p> <p>Un trattamento di seconda scelta, il malathion 0,5% disponibile sotto forma dilozione applicata sulla capigliatura asciutta per 10 minuti, seguita da un lavaggio conun normale shampoo. E in grado di uccidere sia le uova che il parassita.</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p> Disinfettare le lenzuola e gli abiti, che vanno lavati in acqua a</p> <p>60C o a secco (in particolare i cappelli)</p> <p> Lasciare gli abiti all'aria aperta per 48 ore (i pidocchi non</p> <p>sopravvivono a lungo lontani dal cuoio capelluto)</p> <p> Lasciare all'aria aperta o conservare in un sacchetto di plastica</p> <p>ben chiuso per 2 settimane gli oggetti o i giocattoli venuti a</p> <p>contatto con la persona infestata</p> <p> Lavare e disinfettare accuratamente pettini, spazzole e</p> <p>fermagli, immergendoli in acqua molto calda per 10-20 minuti</p> <p>(il parassita sensibile al calore)</p> <p>Disinfestazione oggetti ed indumenti</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Ricordiamo che.</p> <p>La maggior parte dei problemi che derivano dalla pediculosi del capo, </p> <p>determinata dallallarme sociale ad essa correlato pi che dallazione del</p> <p>parassita in quanto tale</p> <p>Non trasmette malattie e lunico sintomo che pu determinare il prurito,</p> <p>dovuto ad una reazione locale alla saliva dellinsetto.</p> <p>Non esistono collegamenti tra la pediculosi e la pulizia del luogo ove si</p> <p>vive o ligiene personale</p> <p>Non esistono terapie preventive ed assolutamente inefficace e</p> <p>potenzialmente nocivo lutilizzo di prodotti utilizzati per la terapia a</p> <p>scopo preventivo</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>E impossibile prevenire completamente le infestazioni da pidocchio del</p> <p>capo poich non esiste una soluzione definitiva e non esistono interventi di</p> <p>Sanit Pubblica che possano debellarla. I bambini (particolarmente tra i 3 e</p> <p>i 12 anni) hanno frequenti contatti diretti testa testa.</p> <p>Se il genitore sospetta linfestazione, come per qualsiasi altra malattia,</p> <p>dovr consultare il medico curante per la conferma della diagnosi e per la</p> <p>prescrizione del trattamento.</p> <p>Ricordiamo che.</p> <p>NON COLPEVOLIZZARE MAI I BAMBINI INFESTATI.</p> <p>CHI PRENDE I PIDOCCHI NON E SPORCO!!!</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Chi attua le misure preventive e di controllo?</p> <p>LA FAMIGLIA CONTROLLARE E ESEGUIRE IL TRATTAMENTO</p> <p>PEDIATRA RESPONSABILE DELLA DIAGNOSI E DELLA </p> <p>PRESCRIZIONE</p> <p>LA SCUOLA SENSIBILIZZA E RASSICURA LE FAMIGLIE</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Un caso di sospetto pediculosi in classe..</p> <p>Famiglia insegnante</p> <p> Allontanamento precauzionale del bambino</p> <p> Controllo del restante gruppo di bambini</p> <p> Visita medica con diagnosi</p> <p> Trattamento </p> <p> Riammissione gi dopo il primo trattamento disinfestante</p> <p> Certificato di riammissione</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>La riammissione a scuola</p> <p>La circolare del Ministero della sanit n. 4 del 13 marzo 1998 prevede restrizioni </p> <p>della frequenza di collettivit fino allavvio di idoneo trattamento di disinfestazione, </p> <p>certificato dal medico curante.</p> <p> Se il trattamento viene effettuato correttamente il bambino pu rientrare a scuola dopo la </p> <p>prima somministrazione</p> <p> Nel caso in cui NON venga effettuato il trattamento, previsto lampliamento del </p> <p>periodo di allontanamento dalla comunit, sino ad avvenuto trattamento e previo </p> <p>certificato medico.</p> <p> Nel caso di mancato controllo da parte dei genitori, prevista la segnalazione al servizio </p> <p>socio-assistenziale per i provvedimenti del caso.</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.trovanorme.salute.gov.it/dettaglioAtto?id=25185http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>E la chiusura della scuola per la disinfezione?</p> <p> E di assoluta inefficacia sono la chiusura e la dinfestazione della scuola</p> <p> Lontano dal corpo umano il pidocchio ha vita breve</p> <p> Non esistono misure di Sanit Pubblica in grado di prevenirla</p> <p> Non efficace, anzi risulta nocivo, lutilizzo a scopo preventivo gli stessi prodotti usati </p> <p>per il trattamento </p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Le vaccinazioni in et pediatrica</p> <p>II PARTE</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Le vaccinazioni sono tra gli interventi preventivi pi efficaci a</p> <p>disposizione della sanit pubblica, grazie alle quali possibile prevenire in</p> <p>modo efficace e sicuro malattie gravi o che possono causare importanti</p> <p>complicanze, sequele invalidanti e morte.</p> <p>La vaccinazione una misura di profilassi che ha lo scopo di dare unimmunit</p> <p>attiva specifica nei confronti di una determinata malattia infettiva, sovrapponibile</p> <p>a quella data dalla malattia stessa</p> <p>Per alcune vaccinazioni, la protezione immunitaria indotta dura tutta la vita in altri</p> <p>casi, per ottenere una immunit protratta, sono necessari periodici richiami .</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Per calendario delle vaccinazioni si intende la successione cronologica </p> <p>con cui vanno effettuate le vaccinazioni dei bambini, sia obbligatorie </p> <p>che raccomandate, fino alladolescenza</p> <p>Il calendario vaccinale</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Cos un vaccino?</p> <p>Preparati biologici somministrati per indurre uno </p> <p>stato di immunit attiva nei riguardi di determinati </p> <p>microrganismi patogeni</p> <p>Come fatto?</p> <p>MICRORGANISMI RESI </p> <p>INNOCUIPARTI DI MICRORGANISMI</p> <p>ECCIPIENTI</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Requisiti fondamentali dei vaccini</p> <p> Innocuo</p> <p> Efficace</p> <p> Facile somministrazione</p> <p> Scarsi o nulli effetti indesiderati</p> <p> Tollerato</p> <p> Le somministrazioni possono essere singoli o multipli. Questi </p> <p>ultimi, dette vaccini combinati, sono utili poich permettono di </p> <p>ridurre il numero delle somministrazioni . </p> <p> Alcuni vaccini combinati hanno un effetto di potenziamento della </p> <p>stimolazione del sistema immunitario.</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Come si somministrano?</p> <p>intramuscolare sottocutanea</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Quando si avvia la pratica vaccinale?</p> <p>a partire dal 60 giorno di vita compiuto</p> <p> Il sistema immunitario gi in grado di rispondere</p> <p>correttamente, ha gi finito le riserve materne.</p> <p> La vaccinazione sicura a questa et</p> <p> Aspettare aumenta la probabilit che il bambino venga in</p> <p>contatto con il microorganismo quando ancora non in</p> <p>grado di riconoscerlo</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>EFFETTI INDESIDERATI</p> <p>LOCALI SISTEMICI</p> <p>Come tutti i farmaci anche i vaccini possono causare effetti</p> <p>indesiderati, ma questi sono, nella maggior parte dei casi, di</p> <p>lieve entit e transitori, consistendo in febbre e reazione</p> <p>infiammatoria nel punto di inoculazione che possono essere</p> <p>trattati con antinfiammatori ed antipiretici.</p> <p> TUMEFAZIONE</p> <p> ROSSORE</p> <p> DOLORE</p> <p> FEBBRE</p> <p> PIANTO</p> <p> DIFFICOLTA </p> <p>ADDORMENTAMENTO</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>CONTROINDICAZIONI VERE</p> <p> Reazione allergica grave (anafilassi) ad una precedente dose di vaccino</p> <p> Reazione allergica grave (anafilassi) a un componente del vaccino</p> <p> Immunodeficienze gravi</p> <p> Malattia acuta moderata o grave, con o senza febbre</p> <p> Reazione allergica grave al lattice (per i prodotti che contengono lattice nella </p> <p>siringa)</p> <p>PRECAUZIONI</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>FALSE CONTROINDICAZIONI</p> <p> allattamento al seno (bambino o puerpera)</p> <p> anamnesi familiare positiva per Sids</p> <p> anamnesi positiva per allergia nei familiari</p> <p> anamnesi positiva per allergia alla penicillina, alle </p> <p>proteine del latte e ad altre sostanze non contenute </p> <p>nei vaccini</p> <p> anamnesi positiva per convulsioni febbrili</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>FALSE CONTROINDICAZIONI</p> <p> convalescenza dopo malattia</p> <p> deficit selettivo IgA e IgG</p> <p> dermatite atopica e seborroica</p> <p> diabete tipo 1 e 2</p> <p> disturbi della coagulazione</p> <p> esposizione recente a malattia infettiva o prevenibile con vaccino</p> <p> fibrosi cistica</p> <p> gravidanza nei contatti</p> <p> immunodepressione nei contatti</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p> malattie neurologiche non evolutive o stabilizzate</p> <p> malnutrizione</p> <p> prematurit</p> <p> reazione febbrile dopo precedente dose</p> <p> reazioni allergiche non gravi dopo precedente dose</p> <p> reazioni locali lievi o moderate (es. edema, dolore, rossore) dopo </p> <p>precedente dose</p> <p> sindrome di Down</p> <p> terapia antibiotica in corso </p> <p> terapia con antistaminici</p> <p> terapia inalante</p> <p> terapia desensibilizzante</p> <p>FALSE CONTROINDICAZIONI</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Complicanze gravi e potenzialmente letali di alcune malattie infettive</p> <p>MORBILLO</p> <p>Polmonite: 1/20</p> <p>encefalite:1/2.000</p> <p>morte: 1/3.000</p> <p>PAROTITE</p> <p>Encefalite 1/300</p> <p>ROSOLIA</p> <p>Rosolia congenita: </p> <p>14, se contratta a </p> <p>inizio gravidanza </p> <p>Vaccino anti morbillo-parotite-rosolia </p> <p>encefalite o reazione allergica grave: 1/1.000.000 </p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Complicanze gravi e potenzialmente letali di alcune malattie infettive</p> <p>DIFTERITE</p> <p>Morte 1/20</p> <p>TETANO</p> <p>Morte 3/100</p> <p>PERTOSSE</p> <p>Polmonite 1/8</p> <p>Encefalite 1/20</p> <p>Morte 1/20</p> <p>Vaccino anti diferite-tetano-pertosse </p> <p> pianto inconsolabile poi completo recupero: 1/100</p> <p>convulsioni o shock poi completo recupero: 1/1.750 </p> <p> encefalopatia acuta: 0-10,5/1.000.000</p> <p> morte: non provata </p> <p>A c u r a d e l l a D o t t . s s a R o s a r i a P I T I T T O</p> <p>http://www.free-powerpoint-templates-design.com/free-powerpoint-templates-design</p> <p>Le persone temono attivit che non sono in </p> <p>realt pericolose e non temono, invece, </p> <p>attivit che potrebbero avere conseguenze </p> <p>molto drammatiche. </p> <p>Perch si ha timore?</p> <p>SCARSA INFORMAZIONE FALSE INFORMAZIONI </p> <p>A c u r a d e l l a...</p>

Recommended

View more >