Magis - viticoltura sostenibile - Brochure

  • Published on
    08-Mar-2016

  • View
    215

  • Download
    3

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Brochure presentata durante Vinitaly 2013

Transcript

<ul><li><p>1Magis il primo e pi avanzato progetto per la sostenibilit della produzione del vino in Italia, e uno dei pi avanzati al mondo.</p><p>Magis una parola latina che vuol dire di pi, cio sempre meglio. Ogni azienda pu disporre infatti delle migliori conoscenze disponibili, aggiornate anno dopo anno.</p><p>Magis agricoltura di precisione, che vuol dire fare solo quello che serve, solo dove e quando serve. Registrando e controllando tutto.Perch la sostenibilit devessere un fatto dimostrabile, e non solo una parola.</p><p>Magis is the first and most advanced project for sustainable production of wine in Italy, and one of the most advanced in the world.</p><p>Magis is a Latin word that means more, always better. Each participant in fact may take advantage of the best available knowledge, updated year after year.</p><p>Magis is precision farming, which means doing only what is needed, just where and when needed. By recording and checking everything.Because sustainability must be a provable fact, and not just a word.</p><p>fare di pi per il vino italiano | doing more for Italian wine</p></li><li><p>2 3</p><p>Innovare,insiemeInnovatingtogether</p><p>Magis una parola latina che vuol dire di pi, cio </p><p>sempre meglio. un motto che SantIgnazio di Loyola </p><p>scelse per la sua Compagnia di Ges come esortazione </p><p>a cercare di tendere sempre verso qualcosa di superiore </p><p>e a superare i propri limiti.</p><p>Il nome evoca la natura e lo scopo del progetto: </p><p>continuare a identificare, creare e diffondere tutta </p><p>linnovazione necessaria per migliorare la sostenibilit </p><p>della vitivinicoltura e la salubrit del vino.</p><p>Che cosa cin un nome</p><p>Magis is a Latin word that means more, always </p><p>better. It is a motto chosen by Saint Ignatius Loyola for </p><p>his Company of Jesus as an exhortation to try to always </p><p>reach higher levels and exceed ones limits.</p><p>The name evokes the nature and scope of the project: </p><p>to continue to identify, create and disseminate all the </p><p>innovation needed to improve the sustainability of </p><p>viticulture and winemaking and the wholesomeness</p><p>of wine.</p><p>Whatsin a name</p><p>Con Magis, le pi avanzate conoscenze </p><p>della comunit scientifica e le esperienze </p><p>pi riuscite del mondo produttivo vengono </p><p>messe a disposizione di tutte le aziende </p><p>aderenti attraverso un protocollo specifico </p><p>per ogni area geografica, basato sulle </p><p>migliori tecniche di agricoltura di precisione.</p><p>Magis il primo e pi avanzato esempio di </p><p>sostenibilit nella vitivinicoltura italiana, </p><p>e uno dei pi avanzati al mondo, come </p><p>riconosciuto anche dallOIV (Organisation </p><p>Internationale de la Vigne et du Vin), </p><p>lorganismo delle Nazioni Unite che si </p><p>occupa dellinnovazione scientifica e tecnica </p><p>nel settore.</p><p>Tutti bravi comei pi bravi</p><p>With Magis the most advanced knowledge </p><p>of the scientific community, and the most </p><p>successful experiences of production are </p><p>made available to all member wineries, </p><p>through a protocol that is specific for each </p><p>geographical area, and is based on the best </p><p>techniques of precision farming.</p><p>Magis is the first and most advanced </p><p>experiment of sustainable viticulture in Italy, </p><p>and one of the most advanced in the world, </p><p>as acknowledged by the OIV (Organisation </p><p>Internationale de la Vigne et du Vin), </p><p>the United Nations body that focuses on </p><p>scientific and technical innovation in this </p><p>sector.</p><p>All as goodas the best</p></li><li><p>4 5</p><p>La sostenibilitnei fattiActualsustainability</p><p>Come ogni attivit, anche la produzione del vino ha </p><p>un impatto sullambiente, sia locale che globale. </p><p>Attraverso una viticoltura di precisione, Magis permette </p><p>al produttore di ridurre ogni operazione al minimo </p><p>indispensabile per produrre un vino di qualit e sano.</p><p>Magis fa anche coincidere sostenibilit ambientale, </p><p>sostenibilit sociale e sostenibilit economica. Infatti, </p><p>compiere meno operazioni nel vigneto vuol dire </p><p>anche semplificare il lavoro e quindi spendere meno. </p><p>Mantenendo inalterata la qualit.</p><p>Sostenibilitambientale, socialeed economica</p><p>Like any business, wine production has an impact on the </p><p>environment, both locally and globally. Magis, through </p><p>advanced precision viticulture, allows producers to </p><p>reduce each operation to the minimum indispensable to </p><p>produce healthy, high quality wine.</p><p>With Magis, environmental sustainability, social </p><p>sustainability and economic sustainability coincide.</p><p>Indeed, carrying out fewer operations in the vineyard </p><p>means that the work is simplified, and so it also costs </p><p>less. Still maintaining the same quality.</p><p>Environmental,social and economicsustainability</p><p>Gi nel primo anno, e in alcune fra le aziende </p><p>meglio gestite dItalia, Magis ha permesso </p><p>di risparmiare in media ben il 9% nelluso </p><p>di agrofarmaci, scegliendo peraltro le </p><p>molecole pi selettive e sicure, e addirittura </p><p>oltre il 30% nelluso di fertilizzanti.</p><p>Un minor numero di operazioni vuol dire </p><p>anche un risparmio di acqua e soprattutto di </p><p>energia, quindi minori emissioni di anidride </p><p>carbonica nellatmosfera.</p><p>Magis ha portato, inoltre, a ridurre i costi di </p><p>produzione mediamente del 15,4%.</p><p>Per fare tutto questo occorre naturalmente </p><p>un know how molto maggiore di quello </p><p>normalmente disponibile in unazienda: per </p><p>questo c Magis, che riesce a mettere a </p><p>disposizione di tutti le migliori conoscenze </p><p>possibili.</p><p>La sostenibilit pu e deve essere misurata</p><p>The first year, in what are among the best-run </p><p>companies in Italy, Magis allowed to save an </p><p>average of 9% in the use of agrochemicals, </p><p>while also choosing the best selective and </p><p>safe molecules, and to reduce by over 30% </p><p>on average the use of fertilizers.</p><p>Fewer operations also mean that water and </p><p>energy are saved, with less carbon dioxide </p><p>emitted into the atmosphere.</p><p>Moreover, Magis led to an average reduction </p><p>in production costs of 15,4%.</p><p>Doing all this naturally requires much more </p><p>know-how that a farm normally has: this is </p><p>what Magis is for, to make the best possible </p><p>knowledge available to everyone.</p><p>Sustainability can and should be measured</p></li><li><p>6 7</p><p>Lagricolturadi precisionePrecisionfarming</p><p>La fertilizzazione: regolata punto per punto per </p><p>concimare solo dove, quando e quanto serve; il controllo </p><p>di muffe e parassiti: effettuato attraverso la protezione </p><p>integrata; il diserbo: solo in caso di assoluta necessit e </p><p>solo lungo il filare. Nella potatura, il rapporto fra foglie e </p><p>frutti regolato per avere un vino equilibrato, ma anche </p><p>per ridurre le possibilit di attacco dei parassiti.</p><p>In vendemmia possibile individuare nel tempo i </p><p>grappoli al giusto grado di maturazione e raccogliere </p><p>solo quelli, migliorando cos la qualit del vino. Presto </p><p>Magis gestir anche la qualit biologica del suolo </p><p>e contabilizzer i risparmi in termini di energia e di </p><p>emissioni derivanti da un minor numero di lavorazioni.</p><p>Che cosa gestisce</p><p>Nutrition: by fertilizing only where, when and how </p><p>much is needed. Molds and pests control: following </p><p>the integrated crop management approach. Weed </p><p>treatments: only in case of absolute need, and only </p><p>along the row. In pruning, the leaves/bunches ratio is </p><p>regulated in order to obtain a balanced wine, and also </p><p>to reduce the possibility of pest attack.</p><p>During harvest, it is possible to identify those bunches </p><p>that have reached the right degree of maturity, and to </p><p>collect only these ones, thus improving the quality of </p><p>wine.Soon Magis will also manage the biological quality </p><p>of the soil, and will quantify the savings in energy and </p><p>gas emissions from fewer interventions in the field.</p><p>What we are managing</p><p>Magis rappresenta levoluzione pi avanzata </p><p>dellapproccio della protezione integrata, </p><p>che prevede la protezione della vite usando </p><p>tutti i mezzi a disposizione, compresi quelli </p><p>agronomici, fisici e biologici, ricorrendo a </p><p>quelli chimici solo quando, nelle quantit e </p><p>per il tempo davvero necessari.</p><p>Lobiettivo finale quello di eliminare, o </p><p>ridurre a zero, o comunque molto al di sotto </p><p>della soglia di sicurezza la presenza nel vino </p><p>di contaminanti naturali o artificiali.</p><p>Verso un vinoa impatto zero</p><p>Magis represents the most advanced </p><p>evolution of the integrated crop management </p><p>approach. This means protecting vines </p><p>using all available means, including </p><p>agronomic, physical, biological tools, and </p><p>chemical ones only when necessary, in the </p><p>appropriate quantities and for the period of </p><p>time that is strictly necessary.</p><p>The aim is to eliminate the presence in wine </p><p>of natural or artificial contaminants, or to </p><p>reduce them to zero or at least well below </p><p>safety limits.</p><p>Towards zero impact wine</p></li><li><p>8 9</p><p>La vera guidaThe true guide</p><p>Magis offre alle aziende un protocollo, specifico per ogni </p><p>vitigno e ogni area geografica, che costituisce una vera </p><p>e propria guida per la gestione sostenibile del vigneto.</p><p>Le indicazioni del protocollo, che tiene naturalmente </p><p>conto dei disciplinari di produzione integrata regionali </p><p>nonch delle normative europee e nazionali, sono </p><p>adattabili alle esigenze specifiche di ciascuna azienda. </p><p>Il protocollo viene preparato e aggiornato dal Comitato </p><p>tecnico-scientifico di Magis, che riunisce studiosi </p><p>selezionati fra i migliori esponenti della ricerca pubblica </p><p>nazionale.</p><p>Il protocollo Magis</p><p>Magis offers its member producers a specific protocol </p><p>for each vine and geographical area, that is, a guide for </p><p>the sustainable management of the vineyard.</p><p>The indications in the protocol, which takes into account </p><p>either the regional integrated crop protection rules or </p><p>the European and local regulations, may be adapted to </p><p>the specific needs of each producer.</p><p>The protocol is drafted and updated byMagis technical-</p><p>scientific Committee, a group of academics selected </p><p>from among the most prominent researchers in Italian </p><p>public institutions.</p><p>The Magis protocol</p><p>Le aziende registrano tutte le lavorazioni </p><p>eseguite e i risultati ottenuti in un sofisticato </p><p>software, la piattaforma IT Magis.</p><p>Si tratta di un sistema informatico che </p><p>conosce tutte le regole tecniche e le </p><p>normative di una coltivazione a regola darte, </p><p>accede alle banche dati sui mezzi tecnici </p><p>e alle previsioni meteo, e pu affiancare il </p><p>viticoltore a compiere sempre la migliore </p><p>operazione.</p><p>Non esiste oggi al mondo altro sistema </p><p>informativo per la vitivinicoltura altrettanto </p><p>avanzato.</p><p>Tutte le attivit registrate sono cos </p><p>accessibili ai ricercatori, i quali hanno </p><p>a disposizione uno strumento che non </p><p>avevano mai avuto prima: i dati necessari </p><p>per capire dove e come migliorare ancora.</p><p>Un sofisticato sistema informativo</p><p>The individual members register all the </p><p>activities done, and the results obtained, </p><p>in a sophisticated software application, the </p><p>Magis IT platform.</p><p>This is an expert system that knows the </p><p>technical rules and regulations for best </p><p>practice cultivation, with access to technical </p><p>databases and weather forecasts, and helps </p><p>each grower to choose the best available </p><p>options.</p><p>No other IT system for viticulture and </p><p>wine making anywhere in the world is so </p><p>advanced.</p><p>All the activities recorded are accessible </p><p>to researchers, who now have a tool they </p><p>have never had before: the data they need to </p><p>understand where and how improvements </p><p>can be made.</p><p>A sophisticatedIT system</p></li><li><p>10 11</p><p>La provenienza del vino sempre stata garantita gi </p><p>dalletichetta. A questo, Magis vuole aggiungere per una </p><p>dimensione in pi: poter sapere esattamente tutto ci che </p><p> stato fatto a un vino. Dal vigneto alla cantina, e presto </p><p>anche alla bottiglia. Tutte le operazioni compiute nel vigneto </p><p>vengono infatti registrate nella piattaforma informatica </p><p>Magis, che garantisce pi livelli di controllo. Il primo quello </p><p>nellazienda stessa, dove tutti sono cos pi consapevoli di </p><p>quello che stato fatto, anche da altre persone, compresi </p><p>eventuali errori. Il secondo quello dei ricercatori che </p><p>analizzano i dati. Il terzo la possibilit di controllare i dati </p><p>anche in futuro, perch vengono tutti conservati.</p><p>Tracciare per poter controllare</p><p>The origin of a wine has always been guaranteed by its label. </p><p>Magis, however, aims to add an extra dimension to this: </p><p>being able to know exactly everything that has been done </p><p>to a wine. From the vineyard to the winery, and soon also </p><p>to the bottle. Every operation carried out in the vineyard is </p><p>recorded in the Magis IT platform, which guarantees several </p><p>levels of control. The first is control inside the enterprise </p><p>itself, where everyone is thus more aware of what has been </p><p>done, even by others, including any mistakes. The second is </p><p>control by the researchers who analyse the data. The third is </p><p>the possibility of checking data in the future, because every </p><p>record is retained.</p><p>To trace inorder to control</p><p>Aderire a Magis vuol dire accettare di lavorare </p><p>secondo le migliori pratiche e conoscenze </p><p>disponibili, e di sottoporre la propria attivit </p><p>a un continuo controllo indipendente.</p><p>Ogni azienda aderente a Magis fa parte di </p><p>un sistema controllato a pi livelli e in modo </p><p>incrociato, dalla raccolta dei dati in campo </p><p>che assicura la tracciabilit in vigneto fino </p><p>ai test finali.</p><p>Dopo la vendemmia sono, infatti, effettuate </p><p>sul mosto le analisi di laboratorio per </p><p>verificare eventuali contaminazioni e poi sul </p><p>vino i test qualitativi da un panel di enologi, </p><p>per assicurarsi che nulla sia stato fatto a </p><p>scapito della qualit sensoriale.</p><p>Le aziende che completano questo percorso </p><p>potranno ottenere la certificazione Magis.</p><p>La certificazione Magis</p><p>Joining Magis means agreeing to work </p><p>according to the best practice and knowledge </p><p>available, and subjecting ones own activity </p><p>to continuous independent control.</p><p>Every Magis winery is part of a multilevel </p><p>cross-control system, from collection of </p><p>the field data that assures traceability of the </p><p>production process to the final tests on wine.</p><p>After harvest, lab analyses are carried out </p><p>on the juice to check for any contamination. </p><p>Afterwards, qualitative tests are carried out </p><p>on the wine by a panel of oenologists to </p><p>check that nothing has been done to affect </p><p>the sensory qualities of the wine.</p><p>The members that complete this process </p><p>may obtain Magis certification.</p><p>The Magis certification</p><p>Il valoreaggiuntoThe addedvalue</p></li><li><p>12</p><p>fare di pi per il vino italiano | doing more for Italian wine</p><p>Magis nato per iniziativa di alcune universit, centri di ricerca, singoli ricercatori, associazioni ed aziende che credono nel valore dellinnovazione scientifica e tecnologica per assicurare e certificare la sostenibilit e la sicurezza della vitivinicoltura italiana.I Partner di Magis portano una serie di competenze tecniche di altissimo livello, ciascuno in un settore specifico:. Universit di Milano (Di.Pro.Ve.) - gestione del vigneto. Universit di Torino (DEIAFA) e di Firenze (DEISTAF) gestione attrezzature per la distribuzione. Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari, CNR gestione e analisi rischio ocratossine. Associazione Enologi Enotecnici Italiani - tecniche enologiche, analisi sensoriale. AGER - viticoltura di precisione. Bayer CropScience - food chain partnership. Image Line - piattaforma IT. Kuhn - attrezzature per il vigneto. Spectra Agri - tecnologia per la viticoltura di precisione</p><p>A questi si aggiungono i membri del Comitatotecnico-scientifico di Magis.</p><p>Partner diversi, com...</p></li></ul>