NOTE FRA CRONACA E STORIA - Salvatore Giuseppe Vicario ?· Salvatore Vicario, autoredidiversilibrisulterri-…

  • Published on
    18-Feb-2019

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

ANNALI 2006171

Vita associativa

VERBALEDELLASSEMBLEAORDINARIADEL 12MAGGIO 2006

Il giorno 12 maggio 2006 nei locali del Museo della ViaCornicolana a Setteville di Guidonia, si proceduto al-la votazione per il rinnovo del Consiglio direttivo per ilperiodo 2006-2009.

stata nominata la Commissione elettorale nelle per-sone di Alessandro De Luigi e Maria Concetta Raciti. Levotazioni si sono svolte dalle ore 17 alle ore 19.

Dopo lo spoglio delle schede sono risultati eletti con-siglieri: per i soci fondatori, De Maria Marchiano Elena,Moscetti Eugenio e Moscetti Luca; per i soci ordinari, DeLuigi Alessandro, Messa Luciano e Tomassini Roberto. Ildirettore responsabile degli Annali, attualmente nella per-sona di Salvatore G. Vicario, in tale veste membro di di-ritto.

Il nuovo Consiglio direttivo stato convocato per ilgiorno 17 maggio 2006 per procedere, come da Statuto,alla nomina delle cariche sociali, presso la sede provvisoriadellAssociazione.

VERBALEDEL CONSIGLIO DIRETTIVODEL 17MAGGIO 2006

Il giorno 17 maggio 2006, alle ore 18,30, nella sedeprovvisoria in via I Maggio, 35, si riunito il Consigliodirettivo dellAssociazione Nomentana di Storia e Ar-cheologia Onlus, con il seguente ordine del giorno: Rinno-vo delle cariche sociali.

Sono presenti i consiglieri: Salvatore G. Vicario, Ro-berto Tomassini, Alessandro De Luigi, Eugenio Moscettied Elena De Maria Marchiano. Assenti giustificati: LucaMoscetti e Luciano Messa.

Dopo breve discussione, le cariche sociali per il trien-nio 2006-2009 vengono cos rinnovate: presidente, Salva-tore G. Vicario; vice presidente, Alessandro De Luigi; Se-gretario, Eugenio Moscetti; Economo, Luca Moscetti; con-siglieri: Elena De Maria, Luciano Messa, Roberto Tomas-sini.

Il Consiglio direttivo come sopra costituito, su propo-sta del segretario Eugenio Moscetti, ha preso in conside-razione, come prima delibera del triennio 2006-09, la pos-sibilit di annoverare, quali Soci onorari, i Ch.mi profes-sori: Anna Maria Moretti Sgubini, attuale Soprintendentearcheologo dellEtruria Meridionale e Maurizio Mariotti-ni, Geologo ed esperto di marmi antichi.

Il presidente ha preso atto della volont unanime e hainoltrato agli interessati copia della delibera associativa.Entrambi, a giro di posta, hanno accettato di essere anno-

verati fra i Soci onorari, manifestando stima e incoraggia-mento per lattivit sin qui svolta dallAssociazione.

Notevole stato, nel corso dellanno, il contributo cul-turale, dato o patrocinato dallANSA Onlus: 4 maggio: il presidente ha partecipato e ha moderato la

serata della 3a Conferenza organizzata dal NomentumForum, presieduto dal dott. Franco Di Fabio e dal Mu-seo dArte Contemporanea, presieduto dal dott. Davi-de Tedeschini sul temaOrigine e significato dellArcheo-metria e delle scienze applicate alla conservazione, tenu-ta da prof. Giovanni Ettore Gigante, della Facolt diScienze matematiche, fisiche e naturali dellUniversitLa Sapienza di Roma (cfr. infra, Vicario,Archeostorio-metria: Una nuova branca della conoscenza bussa allaporta, p. 46).

6-7 maggio: presentazione della mostra Il Liberty in car-tolina, presso la biblioteca comunale messa a disposi-zione dal comune di Guidonia Montecelio, patrocina-ta dallo stesso Comune, dalla Presidenza della RegioneLazio, dalla Provincia di Roma, dallANSA Onlus e or-ganizzata dallAssociazione culturale La cera di Deda-lo, presieduta dalla dott. Lucrezia Rubini, e dallarch.Giorgio La Bianca; la mostra era imperniata su un grup-po di rare cartoline del Ver Sacrum. Nella conferenzasono stati trattati i temi: Le cartoline Liberty della rivi-sta Ver sacrum: storia di una collezione (Salvatore G.Vicario), Il Liberty: caratteristiche di un fenomeno di Sti-le europeo, allo scorcio del XX secolo (Lucrezia Rubini);Il Liberty nella poesia: il Sublime in Gabriele DAn-nunzio (Giorgio Gaggero). La mostra stata presentatadi nuovo, sotto legida dellUniversit popolare eretinaA. Martinoia e del Comune di Monterotondo, pressola Biblioteca Paolo Angelani, il giorno 8 giugno 2006.

23 maggio: presentazione presso lAuditorium Conci-liazione in Roma - organizzato dalla Biblioteca provin-ciale, presieduta dallon. Enrico Gasbarra, presenti las-sessore alla Politiche culturali della Provincia, VincenzoVita, lassessore alle politiche della Scuola, DanielaManforte, il dirigente Giuliana Pietroboni, il responsa-bile della Biblioteca provinciale di Roma, Daniela Maz-zenga e la bibliotecaria della stessa, Monica Sperabene- del progetto curato dalla Provincia, Scuola e storia lo-cale: percorsi di ricerca sul territorio. Al progetto ha par-tecipato, guidata dalla prof. M.C. Gualaccini, gli stu-denti dellIstituto Tecnico Commerciale Tito Minni-ti di Fonte Nuova, discutendo il tema Cera una voltaTor Lupara: notizie storiche e ricordi nella testimonianzadel dottor Salvatore Vicario, autore di diversi libri tra cuiFonte Nuova entra nella storia;

26 maggio: presso lAuditorium della chiesa di S. Ma-ria, organizzato dal Museo archeologico di Setteville,diretto dal dott. Eugenio Moscetti, dallAssessorato al-la Cultura del comune di Guidonia Montecelio e dal-

A CURA DI SALVATORE G. VICARIO

NOTE FRA CRONACA E STORIANOTE FRA CRONACA E STORIA

ANNALI 2006 172

lANSA Onlus, si svolto il convegno sul tema Per unsistema museale cornicolano e della Sabina romana. se-guita, nella sede del Museo, una conversazione sul te-ma Marmi antichi nelle ville tra le vie Nomentana e Ti-burtina; hanno illustrato gli interessanti e spesso rari re-perti, i proff. Maurizio Mariottini e Ezio Curti.

PRESENTATI GLI ANNALI 2005 E GLI INDICI 1995-2004

Come per gli sposi bagnati si dice che saranno fortu-nati cos, parafrasando, possiamo dire:Annali bagna-ti, Annali fortunati! In realt non sera vista da numerosestagioni tanta acqua in una sera sola. Proprio per questouna conviviale cos affollata di ospiti e soci stata una sor-presa vera e particolarmente lieta.

Erano presenti, fra gli ospiti: il sindaco Paolo Della Roc-ca e lassessore alla Cultura di Palombara Sabina, Alessan-dro Palombi; il dott. Alfonso Masini in rappresentanza delCommissario prefettizio di Mentana; il sindaco di FonteNuova, dott. Giovanni Vittori; il sig. Salvatore Cecere, pre-sidente del Rotary Club Guidonia Montecelio; il mar. Ro-berto Lai, del Comando Carabinieri Tutela PatrimonioCulturale, in rappresentanza del Gen. Roberto Conforti,socio onorario, trattenuto da impegni di famiglia; il socioonorario prof. Maria Grazia Granino; lon. dott. GigliolaBrocchieri, che ha avviato la pratica per il contributo re-

che ci conferiscono con la loro presenza atti-va, mentre ai Soci fondatori e ai Soci ordina-ri ricordo limpegno allassiduit nella fre-quenza degli incontri statutari e nelle mani-festazioni che di volta in volta vengono pro-grammati.

Ha letto, poi, la relazione della Com-missione per lassegnazione del PremioAndrea Durantini 2005: La Commissio-ne giudicatrice per lassegnazione del Pre-mio Andrea Durantini 2005, composta da:dott. Benedetta Adembri, funzionario del-la Soprintendenza archeologica del Lazio,prof. Fernando Gilotta, professore di Etru-scologia presso la II Universit di Napoli,prof. Maggiorina Tassi Durantini, docentein pensione, dott. Eugenio Moscetti, ispet-tore onorario della Soprintendenza ar-cheologica del Lazio, e presieduta dal dott.Salvatore G. Vicario, presidente dellAsso-ciazione Nomentana di Storia e Archeolo-gia Onlus, ha deliberato allunanimit diassegnare, per lanno in corso, il premio exaequo ai saggi dei dottori: Pierluigi Romeo di Colloredo, LObeliscodi Adriano al Pincio e il presunto Anti-noeion di Villa Adriana;

Lucrezia Rubini, Il trittico di AntoniazzoRomano nella chiesa di S. Maria e S. Bia-gio a S. Angelo Romano.

La Commissione, in considerazione del-

gionale finalizzato alla stampa, ormai improrogabile, degliIndici 1995-2004, pratica che poi stata sostenuta dalGen. Conforti e portata a termine dalla nuova Ammini-strazione Marrazzo; il prof. Maurizio Mariottini, geologodel Servizio Geologico Nazionale, studioso di marmi anti-chi; il dott. Franco Di Fabio, presidente dellAssociazioneNomentum Forum; lattore Gianni Musy, vincitore assolutodella XIX Rassegna di nuovi autori italiani ed europei, te-nuta presso il Teatro Quirino Vittorio Gassman (settem-bre 2005); lavv. Pericle Calvaresi, vice presidente, in rap-presentanza del prof. Antonio Borghese, presidente del Ro-tary Club Monterotondo Mentana; una rappresentanzadella Pro Loco di Fonte Nuova, che graziosamente curatutti gli anni lamplificazione; il sig. Marcello Ciabatti cheha curato il film della serata; ling. Graziano Di Bu; il sig.Aldo Balzanelli, eccellente stampatore dei nostri Annali;larch. Carla Bonardi in Powel, proprietaria della Torre del-la Fiora, antico monumento che ha adornato la nostra co-pertina; una folta rappresentanza della stampa locale e ilmaestro Luca Villani che ha allietato la conviviale con iltocco elegante della sua chitarra classica.

Il presidente Salvatore G. Vicario ha introdotto lin-contro con una breve relazione sulla salute dellAssocia-zione e cos ha concluso: Allinizio di questo secondo decen-nio auguro maggiore fortuna alla nostra Associazione, men-tre ringrazio i Soci onorari e i Soci sostenitori per il prestigio

TAVOLODELLA PRESIDENZA CON ALCUNI OSPITIINTERVENUTI ALLA CONVIVIALE

IL PRESIDENTE DOTT. SALVATOREG. VICARIO E GENTILE SIGNORA

CON LADOTT. GIGLIOLA BROCCHIERI

ANNALI 2006173

limportanza dei due saggi, eccezionalmente ha optato perlassegnazione del premio ex aequo. I due saggi sono statiinseriti di diritto negli Annali 2005. Lo sforzo dei curatoridella rivista dello scorso anno stato davvero notevole.

A tutti il presidente ha rivolto un ringraziamento par-ticolare; ringraziamento ancora pi sentito andato al dott.Eugenio Moscetti e al dott. Luciano Messa, i quali, con ilpresidente, hanno curato gli indici 1995-2004. Ha se-gnalato infine il saluto della prof. Mirelle Corvier, diretto-re de LAnne pigraphique del Centre National de la Re-cherche Scientifique di Parigi:Cari colleghi dellAssociazio-ne Nomentana di Storia e Archeologia, vi mando i miei pifervidi auguri per i vostri nuovi Annali, lasciandovi i segnidella mia ammirazione e i miei complimenti per il vostro la-voro; il saluto ci pervenuto tramite il nostro socio Anto-nello Ferrero.

GLI ANNALI HANNO IL CODICE IDENTIFICATIVO

Dallanno in corso la nostra testata avr il codice iden-tificativo ISSN; abbiamo infatti ricevuto la seguen-te comunicazione ufficiale:Gentili Signori, Si comunica che questo Centro ha il com-

pito istituzionale di attribuire un codice identificativo a tutte lepubblicazioni periodiche prodotte sul territorio nazionale al fi-ne della loro registrazione nellArchivio internazionale ISSN edel loro reperimento. Detto Archivio viene gestito dal Centro

PREMIO FEDERICO ZERI 2005

Il 5 ottobre si svolta la cerimonia di assegnazione del-la seconda edizione, presso la prestigiosa sede dellAc-cademia di Francia a Villa Medici.

una giovane studiosa tedesca la prima vincitrice delPremio Federico Zeri riservato alle tesi di dottorato di ri-cerca sulla storia dellarte in Italia, discusse negli ultimidue anni accademici.

Il lavoro di Brigitte Slch dellUniversit di Augusburg(Baviera) intitolato Francesco Bianchini (1662-1729) elinizio dei Musei pubblici a Roma ha prevalso sulle 22opere presentate da studiosi di tutta Europa.

La giuria, riunitasi a Villa Medici, ospite dellAccade-mia di Francia a Roma, ha selezionato una rosa di tre so-li finalisti, invece dei cinque previsti dal bando.

La tesi vincitrice viene premiata con la pubblicazio-ne, da parte di Skira editore, nella collana intitolata a Fe-derico Zeri.

Agli altri due finalisti: Cecilia Martelli, dellUniversit La Sapienza di Roma

con il saggio Studi su Bartolomeo della Gatta pittore del-la Cappella Sistina e miniatore;

Vito Zani, dellUniversit degli Studi di Milano con ilsaggio Gasparo Cairano e la scultura monumentale delRinascimento a Brescia (1489 - 1517), vanno 5.000 eu-ro ciascuno.

UNA PANORAMICA DEGLI OSPITI INTERVENUTI

IL SINDACO E LASSESSORE ALLA CULTURADI PALOMBARA SABINA

Internazionale ISSN (http://www.issn.org/), consede a Parigi, ed consultabile on-line o su CD-ROM.Il Centro Internazionale, allo scopo di regi-

strare in modo esaustivo e gestire informazioni re-lative ai periodici (in qualsiasi forma), sta rile-vando i periodici di tutti i Paesi membri. A tal fi-ne questo Centro, presa visione della Vostra pub-blicazione Annali dellAssociazione Nomentanadi Storia e Archeologia onlus, ha attribuito adessa il seguente codice identificativo: ISSN 1827-3823.Ricordiamo che il sistema ISSN consiglia di

stampare il codice ISSN preferibilmente nellan-golo superiore destro della copertina. comunquevalida altra collocazione a condizione che esso siabene evidenziato.Il codice ISSN deve comparire stampato, pre-

ceduto dalla sua sigla e completo delle otto cifre,anche se utilizzato per comporre il codice a barre.Nel comunicare che il sistema ISSN richiede lag-giornamento di dati bibliografici, si prega di volerinformare questo Centro in merito ad eventualivariazioni inerenti le caratteristiche del periodico.Si prega, inoltre, di segnalare la ricezione della

presente comunicazione. Grati per la cortese col-laborazione, si porgono i pi distinti saluti.

Centro Nazionale ISSNEmanuele Zinevrakis

ANNALI 2006 174

da un Socio gi iscritto da almenoun anno.

Il programma dei festeggia-menti prevedeva, per il 20 maggio2006 presso la sede di via Polizia-no in Fonte Nuova nel pomeriggio,il gemellaggio con la Sezione diRoma dellAssociazione Granatieridi Sardegna, la deposizione di unacorona di alloro presso la Lapide aiCaduti Militari e Civili di tutte leguerre in piazza Padre Pio e unconcerto della Banda del I Reggi-mento Granatieri di Sardegna.

Questa Banda fu fondata il18aprile 1659, 347 anni or sono. Le-satto nome della banda MusicadOrdinanza Reggimentale.

Questo nome deriva dal fattoche nei secoli passati gli ordini incaserma e suI campo di battagliavenivano trasmessi con gli stru-menti musicali.

Il complesso musicale dal 1gennaio 2002 diretto dal m Do-menico Morlungo. La banda co-stituita da Sottufficiali, da volonta-ri in servizio permanente e in fer-ma breve, che si dedicano con pas-sione allo studio della musica.

Al termine del concerto, con-cluso con lInno nazionale, statoletto e ascoltato in piedi da un

settimane stata organizzata laricerca. dopo aver coinvolto epi volte intervistato il dott. Vi-cario (il maggior esperto sullastoria del territorio).

Individuato largomento(Cera una volta Tor Lupara....Alcuni ragazzi dellITC Minni-ti di Fonte Nuova raccontanola storia del territorio, dopo averletto testi, cercate fonti storichee documenti, raccolto ricordi etestimonianze dirette. Incontrocon il dott. Salvatore Vicario,autore di diversi libri sul terri-torio) il gruppo si armato ditesti e di...