Rimodulazione polizia

  • View
    28.867

  • Download
    0

Embed Size (px)

Transcript

  • 1. Polizia di StatoPROGETTO DI RIMODULAZIONE DELLE SPE CIALI T A E DELLE UNITA SPECIALIDELLA POLIZIA DI S T A T ORoma,6 novembre 2014 Direzione Centrale per gli Affari Generali (iella Polizia di Stato

2. Polizia di StatoINDICEPREMESSA pag.I RIEPILOGO GENERALE PER COMPAR TI pag.5INTER VENTI IPOTIZZA TI PER COMPAR T I : STRADALE pag.7 FERRO VLA. R.L4 pag.8 POSTALE pag.9 UNITA SPECIALI pag.I 0 FRONTIERA pag.II RIEPILOGO DEGLI INTER VENTI IPO TIZZA TI PER TIPOLOGIA E PER COMPART I pag.I2Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia d:Stato 3. PREMESSANell'ambito del pi ampio progetto di razionalizzazione degli uffici e presidi della Polizia di Stato,le Specialit" hanno proposto le rimodulazioni di seguito indicate: POLIZIA STRADALE Il progetto scaturisce dall'analisi funzionale dei reparti e dalla valutazione delle arterie stradali presidiate. L'attuazione del piano,oltre a consentire una migliore efficacia ed efficienza dei servizi,conseguente ad una pi razionale distribuzione del personale,determiner risparmi per la contrazione delle spese di locazione e gestione dei reparti soppressi. In concreto,si prevede di:o elevare l'organico a 12.500 unit;- organizzare la struttura territoriale su 17 Compartimenti in luogo dei 19 attuali; o dislocare in modo efficace le risorse umane dei 3_ RIPS,di una Sottosezione ordinaria e di 23 Distaccamenti soppressi perch non pi strategici; o ridefinire gli organici dei Centri Operativi Autostradali (C. O.A. );o portare l'organico dei Distaccamenti a 18 POLIZIA FERROVIARIALa riorganizzazione della Polizia Ferroviaria si basa sulla necessit di razionalizzare le risorse disponibili,rimodulando anche l'organizzazione gerarchica-funzionale dei reparti,con la riqualificazione di alcuni presidi,ritenuta pi aderente alle mutate esigenze operative. In tale ottica,si prevede:o l'eliminazione delle sottosezioni,attesa la sostanziale similitudine operativa con i Posti Polfer; 4. 0 la chiusura di alcuni presidi ove stata riscontrata la significativa riduzione dell'operativit e la vicinanza di altri presidi di specialit in grado di assicurare ove necessario la presenza di personale Polfer; o la trasformazione di alcuni presidi in punti di appoggio ad organico zero,a disposizione del personale degli ufci limitro in servizio di scorta a bordo treno o ivi inviato per attivit di controllo e vigilanza saltuaria dello scalo; o l'elevazione a Sezione di alcuni uffici ove particolarmente intensa e complessa l'attivit operativa. POLIZIA POSTALELa riorganizzazione della Polizia Postale nasce dall'esigenza di adeguare il settore ai mutati scenari operativi caratterizzati da indagini tecnologiche ad alta specializzazione,sempre meno legate al territorio e proiettate,invece,nel mondo informatico virtuale e attivo a livello intercontinentale.Alle tradizionali mansioni di scorta e tutela di beni e servizi postali se ne sono,infatti,affiancate e sostituite altre del tutto differenti,con spiccate connotazioni di alta specializzazione tecnologica e orientate al contrasto del crimine informativco nelle sue forme pi variegate. In considerazione di quanto sopra,il nuovo quadro organizzativo prevede il mantenimento degli attuali Compartimenti che gi oggi costituiscono la principale risorsa in ambito regionale nell'attivit investigativa e la dislocazione delle Sezioni solo nelle sedi delle Procure Distrettuali,vista la relativa competenza in tema di reati informatici. Al fine di non disperdere la professionalit e l'esperienza del personale in servizio presso le Sezioni di Polizia Postale di cui si prevede la chiusura, allo studio l'ipotesi di un progetto di ricollocazione dello stesso nell'ambito degli uffici investigativi delle locali Questure,per andare a costituire i primi nuclei di base per indagini in tema di reati informatici. 5. UNITA SPECIALISquadre nauticheLa riorganizzazione delle Squadre Nautiche ne prevede la completa soppressione,al fine di ottimizzare l'attivit dell'Amministrazione e convogliare le risorse disponibili verso quei settori d'impiego che sono da considerarsi prioritari,atteso che le funzioni di tali Squadre sono svolte anche da altri Corpi dello Stato,per i quali il controllo del mare territoriale e delle acque interne costiere costituisce la funzione istituzionale principale. Squadre SommozzatoriConsiderazioni analoghe a quelle fatte per le Squadre Nautiche comparate alle effettive esigenze operative del settore hanno portato alla previsione di sopprimere le 4 Squadre Sommozzatori di Bari,Napoli,Palermo e Olbia.Le capacit operative della Polizia di Stato nell'attivit subacquea saranno comunque assicurate dal Nucleo Sommozzatori del C. N.eS.di La Spezia.Inoltre resterebbe in attivit la Squadra Sommozzatori di Venezia in relazione alle particolari esigenze operative di quella sede.E ipotizzabile che il personale delle squadre soppresse possa richiedere di essere assegnato ai reparti ancora in attivit. Squadre a CavalloIl progetto di razionalizzazione prevede la soppressione di 5 Squadre a Cavallo costituite presso le Questure di Torino,Firenze,Caserta,Napoli,Palermo,a cui si aggiungono 2 delle 4 Squadre della Questura di Roma (Tor di Quinto e Ostia). Anche in questo caso tale provvedimento mira a recuperare risorse umane e finanziarie da destinare a settori d'intervento di prioritaria importanza.Sono anche formalmente soppresse 4 Squadre a Cavallo 6. istituite presso le Questure ma mai attivate (Bari,Belluno,Bologna e Viareggio). Si prevede che le esigenze operative del settore potranno essere efficacemente garantite dalle 2 Squadre di Roma (Trastevere e Villa Umberto) e da quella di Milano per le aree del Nord e da quella di Catania per il Meridione. Il centro di Coordinamento di Ladispoli continuer a svolgere l'attivit di addestramento,aggiornamento e amministrazione logistica del settore ippomontato della Polizia di Stato,comprensivo anche della gestione della Fanfara a Cavallo. Nuclei ArtificieriLa soppressione dei Nuclei Artificieri di La Spezia e Messina connessa alla soppressione degli Uffici di Polizia di Frontiera marittima presso cui detti Nuclei sono istituiti,mentre i Nuclei Artificieri di Napoli Capodichino e Savona,per quanto formalmente istituiti,non sono mai stati attivati. POLIZIA DI FRONTIERAIn un ottica di razionalizzazione e ottimizzazione delle risorse a disposizione,si ritenuto di prevedere la riorganizzazione di quei presidi di frontiera che,operanti presso scali marittimi e/o aerei interessati da uno scarso numero di collegamenti commerciali e da un esiguo usso di passeggeri,registrano una attivit operativa di scarsa entit.Analogamente,attese le mutate esigenze presso la fascia confinaria terrestre,si ritenuto di procedere alla trasformazione dei presidi di polizia di frontiera terrestre in articolazioni alle dipendenze della Questure competenti per territorio cui demandare le attribuzioni di polizia di frontiera. In particolare, stata prospettata l'esigenza di accorpare la 1" Zona di Torino con la 2" Zona,con sede a Milano e la 6" Zona di Napoli con la 9" Zona,con sede a Bari,per un totale di sei Zone sul territorio nazionale. 7. Polizia di StatoRIEPILOGO GENERALE PER COMPAR T IDirezione Centrale per gli Affari Generali (lella Polizia (li State 8. STRADALEcompartimenti Polizia Stradale Sezioni Polizia Stradale sottosezioni Polizia Stradale sottosezioni Autostradali Distaccamenti Polizia Stradale Centri Operativi Autostradali Reparti Intervento Polizia Stradale (R. I.P. S.)FERROVIARIAcompartimenti Polizia Ferroviaria Sezioni Polizia Ferroviaria sottosezioni Polizia Ferroviaria Posti di Polizia Ferroviaria POSTALEcompartimenti Polizia PostaleSezioni Polizia PostaleSezione c/ o il Garante nelle Comunicazioni Riepilogo generale per compartiSituazione esistente Situazione prefgurataReparto Operativo Speciale Polizia Stradale Settebagni (RM) Centro Nazionale Accertamento Infrazioni (C. N.A. I.)TOTALE PRESIDI TOTALE PRESIDlTOTALE PRESIDI 16 67 182 15407 15 17212 20 80101STRADALEcompartimenti Polizia Stradale 17 Sezioni Polizia Stradale 103 sottosezioni Polizia Stradale 16 sottosezioni Autostradali 73 Distaccamenti Polizia Stradale 147 Centri Operativi Autostiadal 15 Reparti Intervento Polizia Stradale (R. I.P. S.)Reparto Operativo Speciale Polizia Stradale Settebagni (RM) 1 Centro Nazionale Accertamento Infrazioni (C4N. A.L) 1TOTALE PRESIDl 373FERROVIARIA compartimenti Polizia Ferroviaria 14 Sezioni Polizia Ferroviaria 42 sottosezioni Polizia Ferroviaria Posti di Polizia Ferroviaria TOTALE PRESIDI 165POSTALEcompartimenti Polizia Postale Sezioni Polizia Postale Sezione c/ o il Garante nelle Comunicazioni TOTALE PRESIDI 27 9. Riepilogo generale per compartiSituazione esistente Situazione prefigurataUNITA SpecialiSquadre NauticheSquadre SommozzatoriC. N. e S.La SpeziaNuclei ArtificieriSquadre Tiratori Scelti Squadre CinofiliCentro Coordinamento Servizi a Cavallo e cinofili Ladispoli Fanfara a CavalloSquadre a CavalloReparti VoloC. A.S. V. Pratica di Mare (RM)TOTALE PRESIDl 187FRONTIERA Zone Polizia di FrontieraUffici Settore Polizia di Frontiera Terrestre 11 sottosezioni Polizia di Frontiera Terrestre 5 Uffici Frontiera Marittima 11 Posti Polizia di Frontiera Marittima 1 Ufc Frontiera Aerea 17Posti Polizia di Frontiera Aerea Ufc Frontiera Marittima/ AereaTOTALE PRESIDl 671 Di cui 7 traformati in Commissariati di Pubblica Sicurezza 2 Traformati in Posti di Polizia alle dipendenze delle QuestureTOTALE PRESlDI 974 UNITA SpecialiSquadre NauticheSezione 50m mozzatori Venezia Centro Sommozzatori La Spezia Nuclei ArtificieriSquadre Tiratori SceltiSquadre cinofileCentro Coordinamento Servizi a Cavallo e cinoli Ladispoli Fanfara a CavalloSquadre a CavalloReparti VoloC. A.S. V. Pratica di Mare (RM)TOTALE PRESIDl 118FRONTIERAZone Polizia di Frontiera 6Uffici Settore Polizia di Frontiera Terrestre 0sottosezioni Polizia di Frontiera Terrestre 0 5 1Ufc Frontiera MarittimaPosti Polizia di Frontiera Marittima Uffici Frontier