Una Q_uantum 0.0 Tommaso Saccone

  • Published on
    15-Jan-2015

  • View
    61

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

The project PyArchInit- python for archaeology began in 2005 with the aim of developing a phytons plug-in for the open source software Qgis. PyArchinit comes mainly from the needs, ever more present in the archaeology community, to computerize the archaeological records using software, which handle alphanumeric, multimedia and topographical data in a single solution. This package aims to meet the requirements with a unique solution that guarantees over time stability, development, easy installation and update. The final goal is the creation of GIS platform with a high interoperability between different operating system, in which alphanumerical table, GIS geometries and multimedia data are within a single system. This allows to keep as much as possible the integrity of the raw data, providing to the archaeologist both a very fast and robust approach and, in meantime, it is an open system to changes and customizations by other developers.

Transcript

  • 1. Direzione Scientifica del Progetto: M. Tosi A Cura di Tommaso Saccone

2. Larchivio dellArcheologo Nel 2012 il Professor Tosi, visto limminente pensionamento decise di creare un archivio, liberamente accessibile, contenente i dati che ha acquisito durante la sua carriera. I dati, estremamente differenti, sono stati in principio organizzati in tre diversi nuclei: Estratti e Pubblicazioni Immagini Elaborazioni Topografiche (GIS) Corrispondenza & Documenti 3. Obiettivi Elaborare un sistema che potesse gestire tutti i supporti adottati per descrivere il dato archeologico. Creare un sistema che sia intuitivo nellutilizzo e nellediting di nuovi contenuti; che sia di facile utilizzo ed alla portata di tutti. 4. Come gestiamo i dati 5. Lelaborazione della piattaforma WEB Abbiamo deciso di adottare un sito internet come contenitore dei nostri dati in quanto, al giorno doggi, tutti sono capaci di navigare in internet. Lelaborazione delle singole pagine stata eseguita utilizzando Joomla, un CSM Open Source, con una moltitudine di plug-in gratuiti adatti a personalizzare il nostro contenitore. 6. Le prime applicazioni Dal 2013 sono stati elaborati gli Archivi delle Missioni Archeologiche in Turkmenistan ed in Iran adottando OS-Culture.org come contenitore delle informazioni acquisite. 7. Il GIS e larcheologia Nel corso degli ultimi 10 anni luso del GIS in archeologia divenuto unabitudine, ma rarissima la reale condivisione di queste elaborazioni. Rarissimi sono ad oggi gli esempi di progetti che consentono una consultazione dei dati elaborati in ambiente GIS. Sicuramente questo comportamento favorito dalla legislazione Italiana, ancora troppo disattenta allorganizzazione dei dati nelle Sovrintendenze. 8. & Attraverso il progetto OS-Culture vogliamo creare una piattaforma per condividere con i nostri utenti i dati archeologici da noi organizzati, ma con lobbligo di eseguire lupload delle modifiche che hanno portato ad una pubblicazione. pyArchinit ci consente di avere una banca dati che sia uniforme per ogni lavoro che andremo ad archiviare. 9. Gli scavi di Shahr-i Sokhta e di Tepe Hissar sono i primi due siti di cui ci siamo occupati. Essi sono stati indagati dalla Missione Italiana (ISIAO) negli anni 70. Per adottare pyArcInit dovremmo adattare la tabella US in quanto le metodologie adottate erano diverse. Si scavava per ambienti (Livello - Taglio) iran.OS-Culture.org Direttore dellArchivio Iran: Sabatino Laurenza 10. iran.OS-Culture.org Una nuova proposta di sviluppo dellarchivio di Shahar-i Sokhta stata proposta dal Museo dArte Orientale, ovvero la contestualizzazione dei reperti esposti con la documentazione di scavo. Anche per questa nuova elaborazione pyArcInint pu venire in nostro soccorso; dandoci la possibilit di riorganizzare i vecchi .dbf in un unico database, che oltre alle informazioni alfanumeriche contenga anche disegni ed immagini di ogni singolo reperto. 11. turkmenistan.OS-Culture.org Per quanto riguarda larchivio della Missione in Turkmenistan il primo lavoro di rielaborazione sar riferito alla Carta Archeologica del Murghab. Andremo ad utilizzare pyArchInit per la gestione di ogni sito rilevato fino ad ora dalla Missione Italo Americana. Direttrice dellArchivio Turkmenistan: Barbara Cerasetti 12. Prossimamente: oman.OS-Culture.org Stiamo elaborando un nuovo archivio dedicato alla Missione Archeologica Italiana in Oman. Stiamo organizzando oltre 2 TB di dati relativi a scavi del Ministero della Cultura Omanita, dellUniversit di Bologna e della Missione ISIAO. Lo Scavo di Sinaw sar il caso di studio 0, dove utilizzeremo pyAchInit per gestire tutti i dati di scavo. Attraverso questo lavoro vorremmo aiutare a sviluppare la traduzione inglese di PyArcInit. 13. Sinaw: La Tomba del Guerriero Stratigrafia Gestione Immagini Tafonomia & Antropologia Studio dei Materiali Cronologia 14. Grazie per lAttenzione! Grazie a tutti i collaboratori di OS-Culture.org Cristiana Margherita (Cofondatrice di OS-Culture.org) Sabatino Laurenza (Direttore dellArchivio Iran) Barbara Cerasetti (Direttrice dellArchivio Turkmenistan) Francesca Triggiani (Volontaria del Servizio Civile 2014)