Turoldo Natale

  • Published on
    04-Jun-2015

  • View
    3.124

  • Download
    2

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Suor Alba Vernazza, religiosa FMA presenta delle riflessioni di David Maria Turolo, sul modo errato di concepire il Natale; festa sacra trasformata in egoistico consumismo

Transcript

  • 1. AMARO SORRISO DI ANGELI Con audio bg.

2. La tristezza di questi natali, Signore, ti muova a piet. Luminarie a fiumane, ghirlande di false costellazioni oscurano il cielo di tutte le citt. 3. Nessuno pi appare allorizzonte: nulla che indichi lincontro con la carovana del Pellegrino;non uno che dica in tutto lOccidente :Nel mio albergo, s, c un posto! 4. Non un segno di cercare oltre, un segno che almeno qualcuno creda, uno che attenda ancora colui che deve venire 5. Non vero che lattendiamo: non attendiamo pi nessuno! Tutto immoto, pure se dentro un inarrestabile vortice: pur esso segno di fatale fissit. 6. E cos, Destino, pi non ci sono ritorni, n ricorsi: inutile che venga! Tale questa civilt gravida del nulla! 7. Ora tu, anche se illuso di credere o figlio dellateo Occidente, segui pure la tua stella- cos gridato per tutta la citt dai vessilli- segui, dico, la stella e troverai non altro che spiritati manichini di mode folli in volo dalle vetrine 8. Poich falso questo tuo donare ( Natale), falso perfino stringerci la mano avanti la comunione, e trovarci assiepati nella Notte a cantare Gloria nei cieli 9. Un amaro riso di angeli obnubila lo sfavillio dei nostri presepi, Francesco cantore di perfette, tragiche letizie: pure se un Dio continuer a nascere, a irrompere da insospettati recessi: l dove umanit alligna ancora silenziosa e desolata: dal sorriso forse di un fanciullo dalla casba a Dacca, o a Calcutta 10. Nessuno conosce solitudine come il Dio del Cristo: un Dio che meno di tutti pu vivere solo pure se sia la dorata solitudine di paradiso. 11. Certo verr, continuer a venire, a nascere ma altrove, altrove 12. Davide Maria Turoldo) 13. Sr. Alba Vernazza fma