LCA di edifici e prodotti edili: orientamenti normativi e di mercato

  • Published on
    14-Nov-2014

  • View
    153

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Workshop Life Cycle Assessment e appalti verdi, settembre 2014

Transcript

  • 1. Nome relatore Life Cycle Assessment e appalti verdi: quadro normativo e opportunit per imprese e PA Udine, 16 settembre 2014

2. LCA di edifici e prodotti edili: orientamenti normativi e di mercato Monica Lavagna e Michele Paleari Politecnico di Milano, Dipartimento A.B.C., Rete Italiana LCA Life Cycle Assessment e appalti verdi: quadro normativo e opportunit per imprese e PA 16 settembre 2014 3. Nome relatore Edifici sostenibili: interpretazioni possibili 3 high tech low tech light tech Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 4. Nome relatore 4Valutare la sostenibilit: esigenze di che cosa? esigenza di valorizzazione dellimmobile esigenza di economicit di gestione esigenza di valutazione dei progetti esigenza di qualit e affidabilit esigenza di linee guida condivise di chi? esigenza di costruttori esigenza di investitori immobiliari e utenti esigenza di pubbliche amministrazioni esigenza di gruppi assicurativi esigenza dei progettisti Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 5. Nome relatore 5Valutare la sostenibilit: esigenze percorso volontario ONG no-profit BRE U.S. Green Building Council Green Building Challange iiSBE Sustainable Built Environment CSTB Itaca percorso normativo politiche ambientali europee Integrated Product Policy Green Public Procurement Sustainable Production and Consumption International Standard Organisation (ISO) Comitato Europeo di Normazione (CEN) Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI) strumenti multicriterio a punteggio BREEAM LEED GBTool SBTool HQE Protocollo Itaca indicatori ambientali sintetici LCA [consumo di energia primaria] [emissione di rifiuti] [gas serra] [acidificazione] [eutrofizzazione] [formazione di ossidanti fotochimici] Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 6. Nome relatore 6Strumenti multicriterio a punteggio Sostenibilit del sito riutilizzo di aree dismesse vicinanza a servizi locali accesso ai trasporti pubblici misure per favorire il trasporto alternativo controllo delle acque meteoriche riduzione isole di calore Energia incremento prestazioni termiche involucro riduzione dei consumi energetici produzione da fonti rinnovabili monitoraggio Acqua riduzione del consumo di acqua potabile recupero acqua piovana contenimento rifiuti liquidi Materiali Riuso edifici esistenti Materiali da fonti rinnovabili Materiali con contenuto di riciclato Materiali locali Legno certificato Rifiuti gestione dei rifiuti solidi da cantiere gestione dei rifiuti nella fase duso Emissioni contenimento emissioni in aria Qualit ambiente interno comfort visivo comfort acustico comfort termico qualit dellaria interna risparmio energetico risparmio di risorse riduzione inquinamento riduzione rifiuti tutela della salute tutela del comfort FRAMEWORKDICRITERIAMBIENTALI Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 7. Nome relatore 7Strumenti multicriterio a punteggio esistenti BREEAM Building Research Establishment Environmental Assessment Method - 1990 [Inghilterra - BRE] LEED Leadership in Energy & Environmental Design - Green Rating System - 1993 [Stati Uniti - US Green Building Council] HQE Haute Qualit Environnementale - 1990 [Francia - CSTB] DGNB Deutsche Gesellschaft fr Nachhaltiges Bauen - 2008 [Germania - German Sustainable Building Council] SBtool Green Building tool / Sustainable Building tool - 1998 [internazionale - Sustainable Building Council iiSBE International Initiative for a Sustainable Built Environment] Protocollo Itaca [Italia] SBTool VERDE [Spagna] SBTool PT/MARS [Portogallo] SBTool CZ [Repubblica Ceca] Total Quality [Austria] CASBEE [Giappone] Green Star [Australia] Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 8. Nome relatore 8Approccio metodologico criteri / requisiti espressione di unesigenza [es. contenimento dei consumi energetici isolamento termico] indicatore di prestazione come misurare quantitativamente il soddisfacimento del requisito [es. trasmittanza termica] metodo di calcolo per la verifica quale procedura adottare per misurare la prestazione effettiva [es. norme UNI EN ISO] benchmark valore soglia (prassi corrente) [es. valore definito nelle normative cogenti] punti premio in base a soglie di miglioramento rispetto al benchmark [es. valori definiti tramite le best practice] pesatura attribuzione dellimportanza di ciascun criterio tramite somma pesata dei punti ottenuti [es. pi importante risparmiare energia che risparmiare acqua] Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 9. Nome relatore 9Strumenti multicriterio a punteggio Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 10. Nome relatore 10Requisiti ambientali sui materiali riuso di materiali materiali sottratti al conferimento in discarica e riutilizzati per stesso o altro scopo materiali riciclati materiali sottoposti a rilavorazione e usati per stesso o altro scopo materiali riciclabili materiali potenzialmente riciclabili a fine vita anche per impieghi diversi materiali derivati da risorse rinnovabili materiali costituiti da materie prime che si rigenerano, es. legno materiali locali materiali estratti e lavorati in loco, senza lunghi trasporti es. laterizio in Italia, legno in Austria Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 11. Nome relatore 11Requisiti ambientali sui materiali legno rinnovabile alluminio riciclabile laterizio locale vetro riciclabile acciaio riciclabile Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 12. Nome relatore 12Ecologicit di una soluzione tecnica dal singolo parametro allintero ciclo di vita energia rinnovabile con quali materie prime lo produco con che processo produttivo come lo trasporto e metto in opera quanto mi rende durante luso che manutenzione comporta come lo disassemblo come lo smaltisco Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 13. Nome relatore 13Approccio LCA il rapporto tra sfera antropica ed ecosfera pu essere sintetizzato in due flussi sostenibilit ambientale = riduzione degli impatti sullambiente - riduzione dei consumi di risorse materiche ed energetiche - riduzione della produzione di inquinamento e rifiuti - garantire le stesse prestazioni (comfort e salubrit) Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 14. Nome relatore 14Life Cycle Assessment questo metodo il pi completo allo stato attuale per operare una verifica ambientale poich considera tutte le fasi del ciclo di vita tutte le sostanze in ingresso e in uscita tutti gli impatti ambientali generati (conosciuti) dalla culla alla tomba Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 15. Nome relatore 15Life Cycle Assessment in edilizia prodotto edificio produzione manufatti estrazione materie prime trasporti recupero riciclaggio discarica trasporti costruzione gestione dismissione manutenzione trasporti Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 16. Nome relatore 16Valutazione LCA di prodotti edilizi estrazione materie prime produzione manufatti e prodotti costruzione dismissione trasporti trasporti trasporti scenari di fine vita uso: gestione manutenzione ecoprofilo Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 17. Nome relatore 17Indicatori sintetici di impatto ambientale ODP Distruzione della fascia di ozono g CFC11 eq. POCP Formazione ossidanti fotochimici g C2H4 eq. EP Eutrofizzazione kg O2 eq. AP Acidificazione mol H+ eq. GWP100 Effetto serra kg CO2 eq. consumo di risorse - acqua kg consumo di risorse senza contenuto energetico non rinnovabili kg consumo di risorse senza contenuto energetico rinnovabili kg di cui energia elettrica MJ consumo di risorse con contenuto energetico non rinnovabili MJ consumo di risorse con contenuto energetico rinnovabili MJ 0,001 85,0 18,7 107,0 120,7 47,72 1.257,34 127,67 148,9 1.502,0 77,6 rifiuti pericolosi kg rifiuti non pericolosi kg 0,12 234,99 ecoprofilo (estrazione materie prime e produzione) di 1 t di laterizi Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 18. Nome relatore 18Banche dati e valori medi Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 19. Nome relatore 19Banche dati e valori medi Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 20. Nome relatore 20Banche dati e valori medi Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 21. Nome relatore 21Etichette ambientali di prodotto Etichette ambientali di tipo I Serie ISO 14024 ECOLABEL rilasciata solo a prodotti con requisiti minimi certificata da un organismo indipendente Etichette ambientali di tipo II Serie ISO 14021 Autodichiarazione non ha una soglia minima non certificata da un organismo indipendente Etichette ambientali di tipo III Serie ISO 14025 EPD Dichiarazione Ambientale di Prodotto non ha una soglia minima deve comunicare i dati in modo comparabile certificata da un organismo indipendente Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 22. Nome relatore 22EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 23. Nome relatore 23EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 24. Nome relatore 24EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 25. Nome relatore 25EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 26. Nome relatore 26EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 27. Nome relatore 27EPD Environmental Product Declaration Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 28. Nome relatore 28Orientamenti normativi Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 29. Nome relatore 29Norme tecniche ISO Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 30. Nome relatore 30Norme tecniche ISO Monica Lavagna e Michele Paleari - Dipartimento A.B.C. 31. Nome relatore 31Norme tecniche CEN TC350 Monica Lavagna e