Digital marketing per aziende estratto Facebook

  • Published on
    24-Jul-2015

  • View
    61

  • Download
    2

Transcript

  • Preparazione di un Piano Strategico Operativo di Social Media Management.

    Comunicare sui Social Media la nostra azienda ed i suoi prodotti e servizi.

    Michele Zecchini

  • Obiettivi

    L'obiettivo di questo corso vuole essere il racconto sintetico di come procedere alla promozione di unazienda, in questo caso una startup che si occupa di arredamento e finiture di fascia medio-alta, attraverso i nuovi strumenti offerti dal Web 2.0; i principali Social Network.

    Questo attraverso un piano strategico che si pu adattare benissimo ad ogni tipo di azienda ed attivit e che sfrutta tutte le potenzialit che Internet oggi pu offrirci.

  • Web Marketing? Social Media marketing?

    Un po di chiarezza sulle terminologie in questo contesto quanto mai fondamentale:

    quale la differenza fra le due espressioni?

    Il Web Marketing quel canale che lazienda impiega utilizzando la Rete per sviluppare e fidelizzare i rapporti commerciali e studiare il mercato tramite un sito (anche e-commerce) cercando, tramite attivit Seo, di fargli raggiungere i primi posti nella Serp e pianificando anche campagne advertising. Il tutto, ovviamente, dovrebbe essere messo in atto previa pianificazione di un piano di marketing che preveda analisi di mercato, pianificazione della strategia, promozione e pubblicit (banner ecc.), assistenza alla clientela ed altro.

    Marketing Web

    Social

  • Un po di chiarezza sulle terminologie in questo contesto quanto mai fondamentale:

    quale la differenza fra le due espressioni?

    E il Social Media Marketing ?

    E quella attivit di marketing che si estrinseca attraverso i social network ed i blog e che mira ad instaurare un dialogo, una conversazione tra azienda ed utenti/consumatori. Quindi il plus rispetto al mero Web Marketing la possibilit dellinterazione e condivisione. Lempatia, laffezione verso un brand, non si acquisisce con una campagna pay x click ma creando un senso di appartenenza, nonch un sincero e leale coinvolgimento.

    Marketing Web

    Social

  • Lazienda cliente, costituitasi nel luglio del 2013, si chiama Helementi, nome scelto molto attentamente in modo che fosse originale e non inflazionato in Rete. Nel contempo descrive le peculiarit dellazienda stessa che si occupa di arredamento a 360, dal tessile allarredo, dalle finiture alla progettazione in rendering 3d, collaborando con brand esclusivamente italiani ed europei di gamma medio-alta. Il sito stato da me concepito da subito con una forte vocazione social; tutte le gallerie di immagini sono state caricate su Pinterest. Da subito questo ha permesso uninterazione con potenziali clienti.

    AZIENDA: Helementi Interiors Srl

  • Il sito stato creato attenendosi a tutti i dettami Seo pi recenti. Contenuti, keyword, dati strutturati (Schema.org), geolocalizzazione, Tag Title, Meta description, Intestazioni H1, Alt Tag nelle immagini, uso di Google Analytics e Google Webmaster Tools ecc. Codice Html controllato riga per riga (alla vecchia maniera). Prossimamente ne sar fatta una versione con Wordpress.

    RISULTATI

    7500 visite (dati aggiornati a settembre 2014) in pochi mesi.

    Posizionamento in prima pagina Google per alcune parole chiave che interessavano allazienda. Primo risultato organico. (V. esempio immagine)

  • 1

  • valutazione Seo (del sito Web) pi che soddisfacente e molte volte nettamente superiore alla concorrenza di aziende gi presenti sul territorio da svariati anni. (vedi per un elenco dei migliori strumenti in materia, diagnosi sito, backlinks, comparazione con la concorrenza ecc. linteressante raccolta proposta qui.)

    E stata poi creata da subito una Landing page riguardante solo due categorie merceologiche che sono state obiettivo di campagne advertising anche su Facebook (affronteremo in seguito il tema).

    Molto deve essere ancora fatto e questi strumenti anche nella loro versione free ci possono aiutare notevolmente a capire le falle e gli errori fatti e possono consigliarci attivit da compiere anche a livello social per migliorare la nostra posizione sui motori di ricerca ed affermare il nostro Brand.

  • 30 bacheche per un totale di ben 650 pin (immagini) che descrivessero appieno :

    1) Lo showroom di Rovigo. 2) I prodotti di qualit offerti tra le pi qualificate aziende italiane ed europee. 3) Esempi pratici di lavori effettuati da maestri artigiani interni ed esterni.

  • Pinterest: 30 bacheche per un totale di ben 650 pin (immagini)

    Qualche numero in 8 mesi di presenza sul Web: 73 Followers (a cui da agosto 2014 possibile mandare messaggi diretti!) 145 Immagini di Helementi repinnate da altri utenti nelle loro bacheche Decine di foto prontamente indicizzate da Google che compaiono nella ricerca Immagini

    Showroom Prodotti Lavori

  • Come comunicare sui Social Media la nostra nuova realt aziendale?

    I veri quesiti da porsi sono in verit preliminarmente: Cosa vogliamo comunicare? A Chi? (B2B, B2C?) Quali sono i Social che meglio si adattano ai nostri prodotti e servizi?

    Nel nostro Project work ci viene chiesto di approfondirne solo alcuni, ma ci verr concesso di accennare anche ad altri strumenti di cui nella realt ci siamo serviti.

    Quindi oltre ai richiesti Facebook, Twitter, Linkedin, Youtube e Slideshare, menzioneremo brevemente, oltre a Pinterest che parte fondante del sito, Instagram, Google +, Tumblr, Flickr, Foursquare e Stumbleupon che abbiamo effettivamente usato e che sono parte integrante di una comunicazione a 360 e che sempre pi possono giovare al posizionamento nei motori di ricerca.

  • Facebook

    Quali sono gli obbiettivi che ci

    siamo prefissati di raggiungere con la nostra presenza sui Social ed in particolare su Facebook?

  • Facebook

    Quali sono gli obbiettivi che ci siamo prefissati di raggiungere con la nostra presenza sui Social ed in particolare su Facebook?

    Innanzitutto far conoscere il brand ai vecchi e nuovi clienti finali (persone

    fisiche); una nuova azienda, ma uno dei due soci ha gi unesperienza ventennale nel settore in zona. Sempre tenendo a mente che su Facebook gli utenti in linea di massima non cercano prodotti ma molto spesso ne parlano!

    La Rete (i Social) mi servono per aumentare il valore percepito di quello che vendo, siano essi servizi o prodotti. Ricordiamoci che pi del 90% degli utenti ormai prima di fare un acquisto cercano rassicurazioni e conferme sul Web e quindi anche sui Social Network.

    In generale, secondo dati recenti (2014) sono ben 30 Milioni gli italiani che quotidianamente usano la Rete per informarsi. Molto interessante a questo proposito una recente infografica di Microsoft sull'uso della Rete.

  • Utenti mondiali di Internet e Social

    Network Balza all'occhio come sia preponderante l'utilizzo dei Social a a discapito dei "vecchi" portali

    che non la fanno pi da padrone. Ne consegue l'importanza oggi pi che mai del marketing in Rete. Dati Microsoft fine 2013 Potremmo allora chiosare questa infografica cos; se un tempo si diceva _ E vero perch lo ha detto la televisione_ , oggi pi che mai viene percepito come vero ci che si legge in Rete, soprattutto sui Social. Si veda limportanza per es. di Twitter in campo giornalistico.

  • Statistiche italiane su Facebook e perch bisogna esserci i due grafici si commentano da soli.

  • Come fare marketing su Facebook?

    Si usa affermare che lutente compra feeling, non un prodotto, ed il feeling si costruisce con il dialogo e con contenuti facendo leva sul lato emozionale. I social insomma sono sempre un mezzo mai un fine. Ogni social ha poi le sue caratteristiche da tenere bene in considerazione. Per esempio, Su Facebook ti seguo perch sono tuo amico (o faccio in modo che tu lo diventi), mentre su Twitter (di cui parleremo in seguito) perch mi interessa quello che scrivi .

    Che fare in concreto?

    B, innanzitutto aprire una pagina aziendale!

    e non personale anche perch Facebook pu riservarsi di chiudere eventuali profili personali legati ad un marchio.

    Lapertura di una Fan Page ha poi innumerevoli vantaggi:

  • 1) Innanzitutto la sezione Insight che ci permette di monitorare in modo analitico tutti i flussi organici ed a pagamento (Facebook Ads) delle visite, landamento delle campagne pubblicitarie, dati statistici sui nostri utenti, come et, provenienza ecc. Questi dati (precisi e veritieri pi che su altre piattaforme) ci permetteranno poi di aggiustare il tiro per quanto riguarda offerte, prodotti e servizi.

    2) Non abbiamo il limite dei 5000 contatti che invece esiste sulle pagine personali.

    3) Una gestione dei contenuti pi efficiente

    4) La possibilit di avere pi amministratori e pi ruoli sulla pagina; amministratore, editor, moderatore, inserzionista, analista ognuno con privilegi diversi.

    5) Contenuti indicizzabili sui motori di ricerca (molto importante anche per il sito collegato)

  • 6) Una Pagina pu essere aggiunta ai Preferiti di un'altra.

    7) Accettazione delle richieste automatica (la persona che clicca su Mi Piace subito fan)

    Ci verr poi chiesto di scegliere la categoria merceologica a cui la nostra attivit si avvicina maggiormente; noi abbiamo scelto impresa locale in quanto per ora ci interessa radicarci sul territorio, soprattutto in quanto uno dei titolari ha avuto unesperienza ventennale con prodotti in parte analoghi ma con diverso brand sempre nella citt di Rovigo.

  • Come fare marketing su Facebook? Quando e cosa postare

    Cerchiamo sempre di tenere a mente, come gi accennato , che la vocazione, soprattutto

    di alcuni social, non prettamente commerciale ma ha come fine ultimo quello di socializzare divertendosi. Quindi partendo dalla sempre aurea regola che recita Content is a king cerchiamo di postare contenuti di qualit ed originali seguendo la regola (abusatissima) di Pareto: su 10 post, 8 pur essendo ovviamente attinenti al settore in cui operiamo non saranno direttamente indirizzati a promuovere il nostro Brand ed i nostri servizi e 2 invece potranno illustrare un nostro prodotto in esclusiva od un lavoro da noi eseguito. 1 post al giorno pu andare benissimo. Questa ovviamente una regola di massima tesa a non ammorbare coloro che ricevono i nostri aggiornamenti. Di solito alterniamo nostri prodotti-articoli a foto curiose che riguardano comunque il mondo dellinterior design.

  • In quali orari e giorni?

    Di consigli ed infografiche (Pinterest utilissimo anche i questo settore!) ne troviamo disseminato il Web. Queste le ritengo particolarmente utili:

  • Anche questa infografica ci pu aiutare per uno sguardo dinsieme. E ovvio che occorre usare il buon senso.

    1) Innanzitutto analizzeremo con attenzione in Insight (od usando strumenti come Sprout Social) le abitudini dei nostri utenti dettate anche dallet di riferimento. Nel nostro caso vedremo attorno ai 40.

    2) Tendenzialmente non posteremo nulla dopo il tardo pomeriggio del venerd, a meno che non sia attinente al week-end.

  • Contenuti e strategie

    Preliminarmente studiamo le pagine di competitors gi affermati nel nostro settore. Esistono vari strumenti che ci permettono (v. per es. Socialbakers.com Italy---->Brands--->tag HOME & LIVING ) di farci un'idea sulle pagine con rating pi alto e di analizzarne i dati. Non snobbiamo i suggerimenti di Facebook stessa, a questo link: facebook.com/business/industries troveremo casi di successo di aziende simili alla nostra.

    Vanity url: procediamo alla sostituzione dellurl criptico che ci assegna

    Fb con uno pi seo friendly, magari aggiungendo una keyword che identifichi il nostro brand. A tutto vantaggio della visibilit in Rete. Quindi www.facebook.com/HELEMENTI . Attenzione perch una volta che si scelta non pi possibile modificarla!

  • Contenuti e strategie

    Creiamo un bacino minimo di utenti partendo dalla lista di contatti sia aziendali che personali, amici di amici...il passaparola funziona sempre e ovviamente bisogna partire con una base. Creata questa, la vera domanda sar non come trovo nuovi fan ma perch dovrebbero seguirmi? Una volta creato un bacino minimo di utenti, insomma, dovremo cercare di coinvolgerne sempre piEngagement

    Procediamo quindi informando o meglio conversando circa i servizi

    che siamo in grado di garantire (manodopera di alto livello, materiali innovativi) e sui prodotti che offriamo in esclusiva di zona. Possiamo per es. chiedere ai potenziali clienti quali prodotti e servizi secondo loro mancano in zona nel nostro settore di riferimento. Anche questo , o pu essere in futuro, un modo per aumentare il senso di appartenenza al brand.

  • Condividiamo e commentiamo post altrui, seguiamo (page Like) anche altre aziende che possano essere complementari a noi (infissi o immobiliari per esempio). Rispondiamo prontamente (entro 24 ore) alle richieste di informazioni, commenti ecc.

  • Fidelizziamo i nostri fan creando delle offerte a loro riservate. Agli ospiti del party di inaugurazione (21 settembre 2013) stato creato un coupon sconto cartaceo da utilizzare entro il 31 dicembre.

    Creiamo eventi che possano farci conoscere di persona i nostri potenziali clienti. Nel caso di Helementi questo stato fatto, prima creando laspettativa su Facebook, poi inviando inviti anche tramite e-mail, ed infine con un grande party organizzato nel piazzale antistante lo Showroom. Altro evento stato pensato per lesposizione di arredamento outdoor di alta gamma in vista della stagione estiva presso il centro commerciale della citt. V. foto.

  • Abbiamo cercato di compilare con attenzioni in Impostazioni le Informazioni sulla pagina (nome indirizzo categoria descrizione posizione geografica di ubicazione sito web ecc) e in Generali abbiamo settato al meglio la visibilit dei post, la possibilit e i limiti con cui i nostri interlocutori possono commentare, taggare, e i vari livelli di privacy

    Backlinks! Facciamo girare la nostra Vanity url (= lurl breve della nostra pagina aziendale Fb). Inseriamolo in calce a commenti in blog e forum attinenti al nostro settore. Ovviamente inseriamo nel nostro sito il widget o licona della nostra pagina Fb e viceversa. Postiamo il link anche in altri Social Network che riguardano la nostra azienda; cio sia in altre pagine aziendali Helementi che abbiamo (per es. Twitter, Pinterest, Linkedin, Instagram ecc) oltre che ovviamente su pagine altrui. Esistono molti escamotage per aumentare i nostri fan, sicuramente bene inserire il link anche in nostri contributi su siti di comunicati stampa e article marketing e ricordiamoci il collegamento a Twitter. E imperativo poi mettere tutti i nostri link e logo aziendale sulla nostra carta intestata virtuale di Gmail (o chi per esso).

    Abbiamo fatto ricorso a Hootsuite, la famosa piattaforma che ci da la possibilit di programmare e condividere facilmente i nostri post sui vari Social assieme a Hootlet (app. per Chrome) per pianificare i nostri post con la corretta frequenza e orario.

    Abbiamo usato Vine (applicazione gratuita che permette agli utenti di creare video di 6,5 secondi) per condividere su Fb alcuni momenti di processi lavorativi o nuovi prodotti appena giunti nello showroom.

  • Facebook Ads

    Ovvero la pubblicit a pagamento e lo studio di Insight (strumento analisi dati)

    Subito una brutta notizia: la portata organica dei post sta morendo! Cio?

    Quindi?

    Fino a non molto fa era possibile raggiungere i propri fans senza ricorrere alle inserzioni a pagamento vale a dire che la percentuale degli utenti raggiunti da un contenuto condiviso era allincirca del 16%, oggi questa percentuale tende al 5% od anche molto meno nel caso di pagine con pi di 500.000 like. (Fonte: Ogilvy)

    Per unefficace strategia pubblicitaria e quindi per comunicare anche con gli utenti gi fan della nostra pagina occorre oggi pi che mai investire del denaro nelle campagne a pagamento. Questa la triste realt dettata dal nuovo algoritmo, vediamone i punti salienti in breve.

  • Facebook Ads

    La portata organica dei post sta morendo!

    Qui aggiornamenti in materia sul sito di Socialbakers

  • Facebook Ads

    La portata organica dei post sta morendo!

    Quindi se di media nel febbraio del 2012 su 100 miei fans 16 vedevano sicuramente nella loro newsfeed (homepage) I miei aggiornamenti, oggi fine 2014 saranno solo circa 5. Importante! La visibilit organica cresce con le campagne (a differenza di Google Adwords) quindi tendenziamente Facebook premia chi investe!

  • Facebook Ads Ovvero la pubblicit a pagamento e lo studio di Insight (strumento analisi dati)

    Aggiornamenti algoritmo di Facebook

    In teoria Fb ha cambiato il suo algoritmo per garantire contenuti potenzialmente pi rilevanti agli utenti che poi questo significhi ritenere pi rilevanti quelli sponsorizzati

    Qualcuno ha detto che Fb da owned media si sia tramutata in paid media e comunque ovvio che una societ quotata in borsa abbia determinate logiche.

    Gli aggiornamenti dellestate 2014 incidono in vari modi sulla nostra Newsfeed cio su quella che potremo chiamare la homepage della nostra schermata iniziale di

    Facebook. Nostra schermata e quindi ovviamente anche quella che appare a coloro che ci seguono ed ecco perch bene approfondire largomento ai fini marketing!

    2014-11-25T16:38:06+0100Michele Zecchini